Accordo tra Comune e Poste per ampliare le modalità di accesso al servizio

    0

    I cittadini stranieri residenti nel Comune di Brescia che richiedono il rinnovo del permesso di soggiorno negli uffici postali della provincia di Brescia, da oggi potranno contestualmente presentare il modulo di dichiarazione di rinnovo della dimora abituale. Il Comune di Brescia e Poste Italiane hanno dato il via al progetto di e-Government che consente agli stranieri residenti di effettuare la dichiarazione di dimora abituale, necessaria per regolarizzare la posizione anagrafica, senza doversi recare agli sportelli comunali. Grazie a questo accordo, unico in Italia, i cittadini stranieri potranno recarsi nei 103 uffici postali della città e della provincia dotati di Sportello Amico per presentare il modulo di dichiarazione di rinnovo della dimora abituale.

    “Un altro passo importante fatto da questa Giunta per soddisfare le esigenze dei cittadini – ha dichiarato il vicesindaco di Brescia, Fabio Rolfi – Solo tre anni fa, se un bresciano aveva l’esigenza di farsi rilasciare la carta d’identità doveva necessariamente recarsi fisicamente in Broletto per ricevere il proprio documento. Il che comportava notevoli perdite di tempo e problemi di spostamento per chi arriva dalla periferia. Il cambiamento è stato davvero epocale: grazie agli accordi che il Comune di Brescia ha stipulato con i vari enti e alla collaborazione con le circoscrizioni cittadine, ora è possibile farsi rilasciare qualsiasi tipo di documento nelle anagrafi decentrate presenti su tutto il territorio comunale, negli uffici postali, oppure avere il documento in formato digitale grazie al rivoluzionario progetto del timbro digitale. Quando si chiede a un’amministrazione di essere vicina ai cittadini, si parla proprio di questo: semplificare le pratiche burocratiche e ridurre gli spazi e i tempi per l’erogazione di servizi”.

    Il servizio è garantito al pubblico anche il sabato e in 18 uffici, dal lunedì al venerdì, fino alle ore 19.00. Il costo del servizio è 2 euro.
    Per avere maggiori informazioni sul servizio i cittadini possono chiamare il numero verde di Poste Italiane 803.160.

    L’accordo si inserisce nel programma “Reti Amiche”, promosso dal Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione che ha come obiettivo la facilitazione dell’accesso ai servizi attraverso l’ampliamento della rete di dialogo tra cittadino e Pubblica Amministrazione.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY