Francesco Mensi nel consiglio nazionale dei panificatori

    0
    Bsnews whatsapp

    Il 19 giugno si è tenuta a Roma l’assemblea generale ordinaria e straordinaria della Federazione Italiana Panificatori (FIPPA). All’ordine del giorno il rinnovo delle cariche sociali con l’elezione del consiglio direttivo, del presidente e vice presidente oltre che degli altri organi statutari previsti a livello nazionale.

    Presenti all’incontro una delegazione di panificatori bresciani del Sindacato Panificatori (Associazione Artigiani) accompagnata dal Presidente Francesco Mensi che, avendone diritto quale rappresentante dell’unica organizzazione bresciana riconosciuta, ha potuto prendere la parola e partecipare al voto con due deleghe. “Sono intervenuto – afferma Mensi – ponendo all’assemblea una seria di riflessioni ineludibili per il nostro comparto evidenziando temi quali la crisi dell’associazionismo, il divieto della panificazione nei giorni festivi e il diritto al riposo domenicale e festivo, la necessità di avere quanto prima una normativa che disciplini il pane fresco, l’urgenza di strutturarsi anche per gestire gli ingiustificati attacchi mediatici alla categoria provenienti da più parti, il forte richiamo ad una riorganizzazione del sistema federale. Con grande ed inaspettato piacere si è riscontrato che il documento è stato molto apprezzato dai presenti che nel loro intervento hanno più volte preso spunto dalle mie parole per esprimere considerazioni e problematiche connesse al mondo della panificazione”.

    La buona reputazione di cui gode il  Sindacato Panificatori di Brescia, già riconosciuta anche per l’impegno a livello regionale,  è stata confermata  nel momento del rinnovo delle cariche sociali federali  con la formalizzazione dell’incarico a Consigliere del direttivo nazionale per il triennio 2011/2014 del Presidente Francesco Mensi.

    E’ quindi con grande entusiasmo che ha accettato questo incarico considerandola una grande conquista: “la partecipazione attiva a livello nazionale mi consentirà di far sentire costantemente e frequentemente la voce dei soci perché ogni richiesta, consiglio, disagio, problema legato al settore della panificazione e condiviso nel gruppo di Brescia, oggi sempre più numeroso, dovrà essere  rispettato e soprattutto  dovrà trovare maggior riscontro nella volontà di fornire una risposta chiara. Infatti l’impegno assunto nei confronti dei colleghi panificatori è quello che di essere attivo con meno chiacchiere e più fatti seguendo il percorso tracciato dal compianto amico Gianmaria Piantoni e che noi ora cerchiamo con tutte le forze di attuare con risolutezza”.  

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI