Girelli: con la manovra Brebemi, Pedemontana e Tem a rischio

    0
    Bsnews whatsapp

    “Fermare la realizzazione di infrastrutture importanti come Brebemi, Pedemontana e Tem sarebbe assolutamente sbagliato. Il nostro sistema economico ha bisogno di reti di mobilità e di aprire questi cantieri”.

    Così il consigliere regionale Gian Antonio Girelli, responsabile regionale mobilità e infrastrutture del PD, chiede al Parlamento di modificare la norma contenuta nella manovra, il comma 10 dell’Articolo 23, che stabilisce che la quota di ammortamento finanziario di questi progetti deducibile fiscalmente non possa superare l’1% del costo dei beni, prevedendo inoltre l’abrogazione dell’ammortamento finanziario a quote differenziate. Ma ciò significa alterare l’equilibrio economico delle concessioni di opere in project financing come Brebemi, Pedemontana e Tem, poiché vengono modificati surrettiziamente gli ammortamenti, con l’effetto immediato di una revisione sostanziale dei piani finanziari dei progetti e con l’inevitabile conseguenza di dover sospendere l’attività dei cantieri già in essere.

    “Si sono levate già molte voci contro questa norma – aggiunge Girelli – Non si possono cambiare in corso d’opera le regole, come ha fatto il governo. Dunque il centrodestra faccia subito marcia indietro ed eviti di fare altri danni. Diversamente, si assumerebbe una responsabilità pesantissima che di fatto annullerebbe la possibilità concreta di far procedere la realizzazione di queste infrastrutture urgenti e necessarie per lo sviluppo del nostro territorio”.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI