La banda di ladri della Valcamonica si sposta a Iseo: villa svaligiata mentre i padroni dormono

    0

    Nelle imposte viene praticato un forellino del diametro di circa un centimetro, grazie al quale le ante vengono aperte. Probabilmente per fare il buco viene utilizzato un piccolo trapano a mano, oppure un piccolo trapano elettrico, ma molto silenziono. Entrano in casa (più d’uno, quasi sicuramente), frugano indisturbati nei cassetti, negli armadi, sui comodini, prendono le chiavi dell’auto in garage e se ne vanno, sempre indisturbati. Il tutto, attenzione, con i proprietari regolamente in casa, che dormono sogni tranquilli.

    E’ quella che alcuni chiamano "la banda del forellino". Professionisti del furto che dopo aver messo a segno diversi colpi in Valle Camonica si sono spostati, nella notte tra giovedì e venerdì, ad Iseo, derubando una coppia che vive in via Silvio Bonomelli. Con il solito metodo si sono intrufolati in casa, hanno prelevato molti gioielli, denaro in contante per 2mila euro e soprattutto la Bmw del professionista padrone di casa, parcheggiata in garage.

    La coppia si è accorta del furto solo al momento della colazione, quando ha trovato le ante della finestra aperte. I gioielli rubati erano sparsi un po’ ovunque in casa, e sono stati tutti prelevati: segno che i ladri hanno agito indisturbati, con meticolosità, senza paura di essere scoperti.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY