Metrobus: l’addizionale Irpef non è sufficiente. Mancherebbero altri 21 milioni

    26

    Non basta. L’amministrazione Paroli ha introdotto l’addizionale Irpef in città. Una scelta impopolare, ma per certi versi necessaria, per coprire gli esorbitanti costi della realizzazione della metropolitana "leggera". Una scelta necessaria ma anche non sufficiente, a quanto pare. Leggendo quanto afferma il Giornale di Brescia in edicola stamane, pare infatti che nonostante l’introduzione dell’addizionale Irpef manchino ancora circa 21 milioni di euro, e non per le spese iniziali bensì per quelle di gestione. Non solo: il clima di incertezza generale, per non dire di terrore, riguardo ai futuri tagli che subirà la spesa regionale per il trasporto pubblico, non fa certo dormire sogni tranquilli alla Loggia.

    Il piano economico di gestione della metropolitana è allo studio in questi giorni, approderà in Consiglio Comunale a fine mese o alla ripresa dei lavori a settembre. Solo allora si avrà il quadro completo della situazione. Non è da escludere che si acceda a un nuovo finanziamento, almeno per coprire le spese nei primi anni di funzionamento della metro.

    Intanto si ragiona sui possibili modi per estendere la rete dei passeggeri potenziali, partendo dall’allargamento a ovest della linea della metro, fino al collegamento con la  linea ferroviaria Brescia-Iseo-Edolo. L’estensione potrebbe portare nuovi passeggeri, certo, ma forse anche fondi regionali e provinciali. 

    Comments

    comments

    26 COMMENTS

    1. QUANDO CAPIRANNO CHE IL METRO E? UN COLOSSALE FLOP???????????????????????????????????????
      E NOI CITTADINI PAGHEREMO ANCORA?!!!! ADESSO BASTA!!!

    2. ma a che serve la metropolitana in una città come brescia
      non lo capisco, certo è che la torta continua a lievitare……….

    3. grazie mille Corsini. hai fatto davvero un ottimo piano finanziario per la metro. ripresentati pure alle amministrative. i bresciani sapranno come accoglierti.

    4. un’opera che i cittadini useranno ancora quando tutti questi arguti commentatori saranno polvere. Lo scopo delle grandi infrastrutture si misura sui decenni, non sulle fregole del momento. L’addizionale IRPEF è imposta per consentire alla giunta comunale di continuare a spendere, e non solo per l’inutile parcheggio sotto il castello

    5. Corsini dovrebbe pagare l’addizionale irpef di tutti i bresciani e i 21 milioni che mancano. questi sono i risultati del suo piano finanziario. ecco a chi era in mano la città. i bresciani per fortuna l’hanno capita e hanno mandato a casa la sinistra!

    6. Corsini pagare? E come fa poveraccio, ha solo un po di stipendi (da parlamentare ecc.) e due o tre pensioni…., faticherà ad arrivare a fine mese……. Già lo vedo sotto i portici a chiedere la carità!!!!
      Una carità che dico io gliela farei molto volentieri!!!!!!!!!!!!!!

    7. ammesso e non concesso che corsini abbia sbagliato, come definiamo chi, invece di risparmiare, continua a spendere? diabolico?

    8. se l’attuale giunta rinuncia all’inutile parkeggio sotto il castello i soldi bastano e avanzano e nemmeno serve l’addizionale.

    9. dai che parcheggiamo tutti a casa di bresciano, visto che il parcheggio sotto al castello è inutile. e quando il centro storico sarà pedonalizzato, dove metteremo la macchina??? balù!

    10. Con questo ulteriore debito vogliono costruire un altro parcheggio?. Non bastano i 10.000 posti auto nei parchhing che hanno fatto dentro ed attorno il centro storico, sempre semivuoti e quando va bene si riempiono al max del 50%? Comunque c’è sempre il parcheggio sottocasa di balù!

    11. il parcheggio sotto il castello è un danno per la metrò perchè toglie viaggiatori. le macchine devono stare lontano dalla città, come è ovunque ormai. in città si entra con la metrò.

    12. Quelli della Giunta….tutti in fonderia, così capiranno meglio cosa possa significare usare il proprio stipendio per simili porking.

    13. c’è fossa bagni che è sempre deserto… in 30 secondi con l’autobus gratis si è in via mazzini. sveglia ragazzi, sotto natale e sotto saldi ci sono file di auto in via gramsci incolonnate per parcheggiare in piazza vittoria, quando fossa bagni è sempre deserto.

    14. Caspita vuoi mettere fare 200 metri in più per arrivare sotto i portici per chi è abituato ad andare in edicola o dal tabaccaio in macchina e a prendere i figli a scuola esibendo il SUV!

    LEAVE A REPLY