Un tuffo nella musica del passato, stasera a Serle

    0
    Bsnews whatsapp

    Il 13 luglio il festival di Acque e terre ospiterà il concerto "Mamma mia dammi cento lire" della Piccola Orchestra

    Mediterranea a L’Palas di Serle.

    Lo spettacolo offrirà al pubblico canzoni legate ai nostri ricordi che si fanno spazio nella mente inconsciamente. Sono ritmi legati all’infanzia, che ci riportano alle sagre di paese, alle melodie che accompagnavano i canti di lavoro nelle risaie, nelle miniere e durante la mietitura. Sono suoni che narrano luoghi e atmosfere oramai lontane per noi, ma che rimangono sempre nei nostri sogni e parlano di un’Italia che non c’è più ripercorsa attraverso sensazioni impresse nei nostri ricordi.

    Il gruppo della Piccola Orchestra è composto da Massimo Guerini alla Voce, Simonetta Tanghetti e Gianluca Martino alle

    chitarre acustiche, nylon e dodici corde; Pedro Perini, Percussioni e batteria, vibrafono e chitarra e Sandro Torriani al sassofono e Tenore. La loro esibizione ci vuole riportare ai “motivetti leggeri” e nel contempo far riflettere su come ali “Canzonette” racchiudano scampoli di storia del nostro Paese. Dal "cafèchantant", in Italia ribattezzato caffèconcerto”, attraverso gli anni successivi riscoprendone il “costume musicale”.

    Per lo spettatore sarà come intraprendere un viaggio insieme alla Piccola Orchestra del Mediterraneo con arrangiamenti e rielaborazioni inedite prodotte appositamente per Acque e terre Festival.

    Mamma mia dammi cento lire

    Mercoledì 13 luglio ore 21.15
    Serle: L’Palas, ora proprietà Ragnoli
    PICCOLA ORCHESTRA MEDITERRANEA

    In caso di maltempo lo spettacolo sarà presso il teatro Parrocchiale in via Roma 3
    Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili

    info www.acqueterrefestival.it  – 0303759792

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI