Brescia Mobilità, utile di 2.6 milioni. Ma calano i passeggeri dei bus

    0

    Un capitale sociale di quasi 232 milioni, un patrimonio netto di 253.974.116 euro e un risultato d’esercizio pari a 2.622.729 euro. Sono questi i dati del bilancio 2010 di Brescia Mobilità. Numeri che dicono di una società solida, sana e operativa che sta lavorando per “infrastrutturare la città, dotandola di servizi e tecnologie all’avanguardia” ha spiegato il presidente della holding Valerio Prignachi squadernando i dati. Certo, c’è la complessa partita metropolitana, il cui conto economico – ha spiegato il presidente – potrà trovare il saldo solo nel momento in cui il sistema infrastrutturale sarà completato e ampliato. Ma il gruppo ha proseguito anche lo scorso anno nella sua mission: offrire servizi ai cittadini bresciani, ampliando e migliorando la propria proposta. “Nel 2011” ha aggiunto il direttore generale Marco Medeghini “il gruppo compie 10 anni. Dieci anni durante i quali il fatturato è triplicato – nel 2010 oltre 100 milioni – e il personale raddoppiato. Vuol dire che abbiamo implementato l’offerta per la città e creato 350 posti di lavoro”.

     

    Brescia Trasporti – Passeggeri in calo

    Per quel che riguarda il trasporto pubblico locale, nel 2010 va registrata l’entrata in servizio di 4 bus ibridi, alcuni costruiti in casa (ovvero da Omb International). Sempre più chilometri sono stati percorsi dai mezzi a metano tanto che nelle ore di "morbida" (dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 19) non circola nessun bus a gasolio. Percentuali bulgare per il rispetto delle frequenze delle corse (siamo al 99%). C’è però un piccolo campanello d’allarme: di poco, ma i passeggeri sono in calo. Nel 2009 erano stati 42.668.471, lo scorso anno 42.553.536. Il presidente della società, Andrea Gervasi, ha spiegato che i biglietti venduti sono diminuiti ma sono aumentati gli abbonamenti, segno che “l’utente si è fidelizzato”. Resta però il leggero calo, che fa seguito alla diminuzione del 2009. E il rischio è che nel 2011 i numeri siano destinati a scendere ancora visto l’aumento del prezzo di biglietti e abbonamento (+20%).

     

    Sintesi – Aumentano i ricavi

    La società che gestisce la sosta cittadina (ma non solo) ha visto nel 2010 un aumento dei ricavi: i 16 parcheggi in struttura (oltre 8500 posti auto) hanno generato 6,8 milioni di euro (+200mila euro sul 2009), i parcometri (oltre 4800 posti auto) quasi 3,9 (+250mila). Molte le novità snocciolate dalla presidente Giovanna Prandini: dall’entrata dell’Autosilo Uno tra le strutture gestiste da Sintesi al progetto “parcheggio sicuro” con il telecontrollo 24 ore su 24. Senza contare i progetti per un nuovo piano del parcheggio Vittoria, il cantiere di Fossa Arnaldo e il recentissimo parcheggio sotto il castello.

     

    OMB International – Anno di consolidamento

    L’ultima società entrata nella holding è sempre stata descritta come quella capace di creare un polo della mobilità sostenibile. “Con Omb” ha spiegato Prignachi “abbiamo aperto un versante d’attività nell’ambito delle attrezzature e non solo dei servizi”. Soddisfatto dei risultati il presidente Marco Medeghini. “Il 2010 è stato l’anno del consolidamento” ha spiegato. “Abbiamo confermato la leadership in alcuni mercati, come quello spagnolo, e abbiamo ricevuto commessa dal Sud America e dal Medio Oriente. L’obiettivo per il 2011 è fare un fatturato di almeno 33 milioni”.

     

     

    Questi in dettaglio i dati economici delle società

    Il totale del valore della produzione è stato di 92.797.541 euro (+25,4% sul 2009). I costi della produzione sono stati 91.223.258 euro (+23,5% sul 2009). Il margine operativo lordo di gruppo è stati pari a 9,34 milioni di euro (+15,3%). La differenza tra valore e costi della produzione è stato pari a 1.574.283 euro. Il risultato prima delle imposte è stato pari a 6.219.600 euro. Il risultato dell’esercizio inclusa la quota di competenza di terzi è pari a 2.782.614 euro. Il risultato di esercizio è pari a 2.622.729 euro.

     

    Gli investimenti

    L’importo degli investimenti effettuati da Brescia Mobilità spa nel corso del 2010 è stato di 111,91 milioni di euro. La quota più rilevante (105,2 milioni) per la metropolitana. Da segnalare che nel corso del 2010 sono poi stati spesi 2 milioni per i lavori di realizzazione del parcheggio Arnaldo, 1.2 milioni per migliorare i parcheggi esistenti e 1.2 per impianti e macchinari.
    Gli investimenti di Brescia Trasporti effettuati nel 2010 ammontano a 3.2 milioni che sono serviti per comprare 12 bus (2 da 8 metri a metano, 2 ibridi, 5 bus da 12 metri a metano, 2 minibus per servizio disabili e 1 bus gran turismo di medie dimensioni).
    Gli investimenti di Sintesi spa ammontano complessivamente a 75.960 euro, per lo più per i parcheggi.
    Infine gli investimenti di Omb international (569mila euro), destinati a realizzare prototipi.

     

     

    Brescia Mobilità spa (99,69 Comune di Brescia)

    Capitale sociale: 231.965.074 euro

    Risultato d’esercizio 2010: +400.942 euro

     

    Sintesi spa (98,65% Brescia Mobilità spa)

    Capitale sociale 7.549.680 euro

    Risultato d’esercizio 2010: 506.915 euro

     

    Brescia Trasporti spa (100% Brescia Mobilità)

    Capitale sociale: 11.628.000 euro

    Risultato d’esercizio 2010: 908.820 euro

     

    Omb International (100% Brescia Mobilità)

    Capitale sociale: 10.000.000 euro

    Risultato d’esercizio 2010: 582.055 euro

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Libero accesso alle auto in tutto il centro storico e parcheggi scontati del 50%. Chi mai può pensare di usare l’autobus che, peraltro, questa Giunta ha aumentato del 20%.

    LEAVE A REPLY