Non sono una signora. In scena stasera a Calvagese

    0

    Torna anche quest’anno l’appuntamento con il Teatro Poetico di Gavardo offerto da Acque Terre festival, che sarà a Calvagese della Riviera il 14 luglio nell’azienda agricola La Torre. Lo spettacolo Non sono una Signora, vede come protagonista ancora la signora Maria questa volta alle prese con il matrimonio della nipote.
    Le succedono imprevisti di tutti i colori: dall’invito a nozze all’attesa degli sposi sul sagrato, dalla cerimonia in chiesa al pranzo conviviale in un ristorante di lusso, la nonna si trova nel vortice di equivoci, personaggi umoristici e vecchie fiamme che riaffiorano dal passato. Questa serie di contrattempi creeranno l’occasione per riflettere sull’amore, sui giovani e sul ritmo caotico della modernità: le piccole dosi di saggezza della signora Maria salveranno alcune situazioni comiche e paradossali e la faranno ripensare ai molti anni passati in compagnia del suo Piero. Come “Paese mio che stai sulla collina” e “Non voglio mica la luna”, anche questo spettacolo si configura come un teatro popolare dove si sorride su problemi e situazioni dei tempi che stiamo vivendo.
    Continua così la proficua collaborazione con il Teatro Poetico di Gavardo, fiore all’occhiello del teatro bresciano; un gruppo, nato nel 1976 che ha prodotto numerosi spettacoli, molti dei quali in lingua dialettale bresciana, senza mai cascare nei cliché tipici di questa forma di rappresentazione scenica. Nato nel 1976, creando azioni di strada permeate da un originale stile grottesco e insieme poetico, per le quali sarà invitato a Modena nel 1977 al Festival Internazionale del Teatro di Gruppo. Tra gli spettacoli realizzati nei primi anni d’attività, particolare rilievo ha avuto il "Don Chisciotte", rivisitazione del capolavoro di Cervantes le cui caratteristiche principali erano l’ironia, il gioco dei generi teatrali e l’improvvisazione dell’attore.
    Da segnalare pure l’ideazione del "teatro villaggio" (1979) che coinvolgeva un’intera comunità al rito teatrale, la ricerca sulle tradizioni dei burattini sfociata nella mostra "Gira la baracca", il teatro per ragazzi. A partire da "Il malato immaginario" (1986) il Teatro Poetico si è dedicato alla ricerca sul comico, rielaborando la struttura dei grandi classici per inserirvi gioco, farsa, invenzione, sul modello della commedia dell’arte.

    In caso di maltempo lo spettacolo sarà presso il Teatro Oratorio Paolo VI in via Monsignor Bonomini – Mocasina
     Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili

    info www.acqueterrefestival.it  – 0303759792

    Non sono una Signora

    Giovedì 14 luglio ore 21.15, Calvagese della Riviera
    Azienda Agricola La Torre di Attilio Pasini, via Torre 3 Mocasina

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY