Anziani, Maione: strumentali le critiche della Cgil

    0

    “Siamo vicini agli anziani, in qualsiasi periodo dell’anno”. L’assessore ai Servizi sociali del Comune di Brescia è intervenuto per rispondere alle critiche "strumentali" che alcuni rappresentanti della Spi-Cgil hanno mosso nei suoi confronti sul progetto “Più vicino al suo vicino”.

    ECCO IL TESTO DEL COMUNICATO

    “Sono argomenti su cui trovo inopportuno fare polemiche di carattere politico. – ha dichiarato Giorgio Maione – Dispiace solo che un sindacato che dovrebbe difendere i diritti dei pensionati, cerchi di strumentalizzare il disagio degli anziani per aprire anticipatamente le danze di una campagna elettorale e, peggio ancora, schierandosi smaccatamente con chi pur di alzare la polvere della polemica politica è disposto a raccontare delle enormi bugie. Fortunatamente esistono dei dati certi, incontrovertibili, che testimoniano come i rappresentanti della Cgil abbiano raccontato una serie di menzogne per denigrare il sottoscritto e la Giunta cittadina. Nel 2010 il progetto “Più vicino al tuo vicino”, promosso dall’assessorato ai Servizi sociali, ha registrato la collaborazione di ben 65 associazioni, portando 66 eventi in 19 quartieri bresciani e coinvolgendo circa 4.000 persone. Ha permesso inoltre di realizzare corsi di formazione, di stipulare accordi con realtà del territorio come Croce bianca e di realizzare trasmissioni televisive dedicate. Nel 2011 siamo andati oltre: investiamo circa 55.000€ e abbiamo accolto con piacere l’aumento delle associazioni che hanno aderito al progetto e che attualmente sono 69. Stiamo inoltre monitorando la situazione per i casi a rischio, abbiamo già effettuato una riunione plenaria, 3 riunioni con i referenti di quartiere e 5 riunioni circoscrizionali. Sono numeri davvero significativi, ai quali va sommato un dato altrettanto importante: abbiamo evaso tutte le richieste pervenute dai cittadini per l’installazione di condizionatori. Un ulteriore investimento da 187.000€ che ha permesso il condizionamento di 11 alloggi nel quartiere di San Bartolomeo, di 7 alloggi a Borgo Trento e di 5 alloggi in via Arici.

    Senza poi dimenticare che in generale le politiche dell’assessorato non hanno tralasciato gli interventi economici a favore della non autosufficienza come i bonus badante, il bonus anziani e l’assistenza domiciliare e l’ampliamento dell’offerta di posti nelle case di riposo per le emergenze”.

    “Quello che mi lascia più perplesso – conclude l’assessore Maione – è che la Spi-Cgil ha partecipato a tutti i Tavoli Anziani organizzati nell’ambito del Piano Sociale di Zona ed è dunque stata coinvolta nella programmazione delle azioni sociali. I suoi rappresentanti si sono inoltre scordati di comunicare alla stampa che molte delle iniziative aggregative organizzate dalla Spi-Cgil per gli anziani sono finanziate direttamente dall’assessorato proprio grazie al progetto di buon vicinato “Vicino al tuo Vicino” che sulla stampa denigrano. Mi domando se a questo punto siano disposti a restituire il contributo.

    Una serie di situazioni che fanno capire come le sparate della Spi-Cgil siano finalizzate esclusivamente a creare allarmismi e polemiche strumentali”.

     

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY