Quote latte, Bettoni: “Ancora una vola si vuol favorire chi non ha rispettato le regole”

    0
    Bsnews whatsapp

    L’Unione Provinciale Agricoltori è preoccupata e critica sulla norma introdotta nella Finanziaria, che prevede la modifica delle procedure di recupero delle multe non pagate per gli esuberi produttivi di latte, rimandando la loro definizione ad un successivo decreto del Ministero dell’Economia.

    Lo afferma il presidente, Francesco Bettoni, in una lettera con la quale invita i Parlamentari bresciani a esprimere un parere negativo nell’ambito della discussione parlamentare . “La vicenda delle quote latte –commenta Bettoni- si trascina ormai da oltre un decennio e questo provvedimento rappresenterebbe l’ennesima decisione favorevole ad una ristretta minoranza di produttori che, da sempre, ha deliberatamente scelto di esercitare la propria attività violando in maniera sistematica le norme comunitarie e nazionali che regolamentano il settore. Il provvedimento, nella migliore delle ipotesi, determinerà un ulteriore rallentamento del recupero di somme da tempo dovute allo Stato, in un contesto di difficoltà economica generalizzata che il Governo sta affrontando proprio con la manovra in oggetto”.

     

    Un provvedimento iniquo, dunque, “non solo nei confronti dei tanti allevatori che hanno operato nel rispetto delle norme e dei tanti cittadini a cui la stessa manovra finanziaria imporrà dei sacrifici, ma anche della Pubblica Amministrazione che ha potuto avviare le procedure di riscossione che verrebbero interrotte da questo stesso provvedimento solo dopo aver affrontato – e vinto – i numerosi contenziosi giudiziari intentati, in maniera strumentale, dai produttori inadempienti”.

     

                                                                                      

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI