Ritornano gli orchi. Stasera a Provaglio d’Iseo

    0
    Bsnews whatsapp

    "L’orco, la fenice e l’elfo" ovvero la città airone e la città istrice.

    Strade che si incrociano per dare vita alla nuova stagione della speranza e del riscatto, vite segnate dalle scelte, dal senso di giustizia, dall’amore. Il Capitano imparerà che Orco non è solo che per disgrazia si ritrova cieco e brutale portatore di odio, ma soprattutto chi, con discernimento e potere, sceglie la via della barbarie e della morte.
    Spettacolo liberamente ispirato al romanzo fantasy "L’ultimo orco" di Silvana De Mari.

    La trama
    Strutturato intorno al personaggio del Capitano Rankstrail (L’ultimo orco dell’opera originale), che guida la resistenza del Mondo degli Uomini all’attacco spietato degli Orchi, lo spettacolo vuol essere un’azione teatrale itinerante costituita di una sequenza di moduli liberamente assemblati dal punto di vista narrativo. I personaggi tratti dalla vicenda originale vengono incontrati in alcuni luoghi deputati definiti dall’uso e dall’accettazione di alcune loro caratteristiche naturali. Il Capitano, i suoi compagni mercenari, i popolani della città del Regno, il Drago, l’Elfo, la Fenice, la Regina, la Figlia del Giudice rappresentano la vicenda facendo rivivere un percorso di suoni, canti, visioni, luci, colori e installazioni che trasformano il bosco, la roccia, il torrente, la palude, il guado, il sentiero, l’albero o ne accentuano le caratteristiche originarie.

    Spettacolo tratto da "L’ultimo orco" di S. De Mari

    Teatro Telaio – L’orco, la fenice, l’elfo
    Venerdì 15 luglio, Provaglio d’Iseo, Discarica Cogeme di Fantecolo, ore 20.15

    Regia: Valentina Salerno
    Drammaturgia: Angelo Pennacchio e Valentina Salerno

    Con: Katiuscia Armanni, Luca Biemmi, Michele D’Aquila, Ilaria Filippini, Anna Gussoni, Gabriele Ranghetti, Davide Bonetti
    Scenografia: Francesca Danesi
    Musiche: Davide Bonetti
    Età consigliata: dagli 8 anni

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI