Maxispiedo di Borgosotto di Montichiari: 70 metri di bontà

    1

    Sulla bontà dello spiedo nessuno aveva nutrito alcun dubbio. I dubbi, semmai, erano legati alle cattive condizioni metereologiche prospettate dagli specialisti, e invece il tempo ha retto, e lo spiedo è stato, ancora una volta, un successo.

    70 metri lineari di spiedo, 20 quintali di carne, 4 quintali di patatine fritte, 2 mila bottiglie di acqua e vino. Per preparare e distribuire tanto ben di dio è servito l’aiuto di pressoché tutti gli abitanti di Borgosotto di Monrichiari. Ma per loro non è stato un grosso problema visto che ormai sono abituati: sono anni ormai che rispondono compatti all’appello del parroco don Rinaldo, e anche quest’anno non hanno tradito. Certo per loro è un gran lavoraccio (la tavolata era lunga oltre un chilometro!), ma lo scopo benefico del’iniziativa ripaga di ogni sacrificio. Sacrificio non indifferente nemmeno per chi ha contribuito a far girare la grande ruote che ha trasmesso allo spiedo il moto circolatorio, ruota che ha reso lo spiedo "ecologico".

    A fine serata tutti stanchi ma contenti. Ha pagato la scelta di non spostare la location per paura della pioggia (l’alternativa erano i capannoni del Centro Fiera di Montichiari).

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    LEAVE A REPLY