TERRE DI BRESCIA: Appuntamenti a Villa Carcina, Rocca di Sabbio Chiese, Cevo e Gianico

0
Bsnews whatsapp

Continua il Festival del Paesaggio 2011- Terre di Brescia, l’ambizioso progetto che ha per obiettivo quello di creare per la prima volta una sorta di “rete” tra le diverse realtà territoriali bresciane, dalla Franciacorta alla Val Tenesi, dalla Val Sabbia alla Val Camonica passando per la Val Trompia mantenendo un unico valore guida: la promozione territoriale attraverso eventi culturali posizionati nei luoghi più suggestivi della provincia. Attraverso tutto questo il Festival mira a costruire, nella scelta delle location, una serie di “quinte” naturali in cui il visitatore sappia “sentire i luoghi ” e non solo “vederli”. 

 

Tra gli appuntamenti in programma questa settimana, segnaliamo: 

 

 

GIOVEDI’ 21 LUGLIO – ORE 22.00

Parco di Villa Glisenti – Villa Carcina

JANG SENATO
In concerto

INGRESSO LIBERO

Jang Senato è il nome collettivo per cinque ragazzi dell’appennino romagnolo, che propongono motivi brevi e canticchiabili, un grado zero della canzoncina italiana; perché credono che la musica leggera debba ricominciare da qualche parte, anche se ancora non sanno da dove. La loro storia è breve ma espolsiva. Esordiscono nel 2007 e partecipano a molti concorsi, vincendoli tutti: Premio Fabrizio De André, Premio Lucio Battisti, Musicultura, Sanremo Rock, Primo Maggio tutto l’anno (che li porta a suonare al Primo Maggio a Roma), Rock Targato Italia, Fi.Esta Rock. Partecipano al Premio Tenco 2008, MiAmi, Tributo Fabrizio De Andrè. Conquistano tutti. 

Il videoclip della loro canzone “Respirare” viene trasmesso in tv su SCALO76, RAI2. Il 14 gennaio 2011 esce il loro primo album: “Lui ama me, lei ama te” promosso anche dal programma radiofonico Caterpillar su Radio2.

 

 

VENERDI’ 22 LUGLIO – ore 21.30

Rocca di Sabbio Chiese

GIULIO TAMPALINI
In concerto

INGRESSO LIBERO

Giulio Tampalini, uno dei chitarristi italiani più noti sulla scena concertistica, ha vinto alcuni tra i maggiori concorsi internazionali del suo strumento.

Tiene concerti da solista e accompagnato da orchestre sinfoniche in tutta Italia, Europa ed America, figurando in importanti rassegne concertistiche e nei maggiori festival musicali.

Nel 2001 ha partecipato al Concerto di Natale in Vaticano in onore del Papa. Numerose sono le sue collaborazioni musicali, tra cui quella con le prime parti dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano. La sua attività si svolge con interesse anche nel campo della musica contemporanea, grazie anche ad un sodalizio con numerosi compositori che gli hanno dedicato loro opere.

 

 

SABATO 23 LUGLIO – ORE 21.30

Pineta di Cevo  – Cevo

OSTINATI E CONTRARI
"Tributo a Fabrizio De André"

INGRESSO LIBERO

Il concerto di OSTINATI E CONTRARI  vuole alimentare il ricordo di Fabrizio De André, grande poeta-musicista. La scelta di esibirsi in duo (voce, chitarre e armoniche) permette di valorizzare al massimo la profondità delle liriche e la bellezza essenziale delle musiche. In oltre 150 spettacoli, dal suo debutto che risale all’aprile 2004, il duo ha collaborato con importanti enti ed associazioni, quali Arci, Emergency, Centro Studi De Andrè dell’Università di Siena, Fondazione De André, si è esibito con grande successo in prestigiose manifestazioni come “Onde e Rocce” al Teatro delle Rocce di Gavorrano, il Festival dell’Unità di Firenze, il Festival Resistente dell’Arci di Grosseto, il Festival “Faber – suoni e parole cangianti” di Tempio Pausania (Sardegna), ha suonato in Germania, Olanda e Polonia, all’Istituto Italiano di Cultura di Amsterdam e di Varsavia. Il repertorio spazia dai primi successi come “La guerra di Piero”, “Bocca di Rosa” e “La canzone di Marinella”, fino alle canzoni tratte dagli ultimi album, come “Creuza de ma’”, “Le nuvole”, “Anime salve”.

 

 

DOMENICA 24 LUGLIO – ORE 21.30

Cortile di via Tadini  – Gianico

EMANUELE ARRIGAZZI
"Il Poema dei lunatici"

INGRESSO LIBERO

Una galleria di incontri, personaggi surreali ma anche reali, un viaggio e una ricerca tra terreno e lunatico, un susseguirsi di comicità e leggerezza nel senso più calviniano del termine, un paesaggio di paesi e campagna, un protagonista fragile, fantasioso e poetico”. (E. Arrigazzi)

Emanuele Arrigazzi, diplomato all’accademia dei filodrammatici di Milano, è attore teatrale di monologhi (Groppi d’amore nella scuraglia, Doping, Il Poema dei Lunatici…), di spettacoli di drammaturgia contemporanea (protagonista di Animali Notturni di Mayorga), di fiction (co-protagonista di Nebbie e Delitti 3) e cinema (Mi fido di te con Ale e Franz, Il ronzio delle mosche, A casa tutti bene…).

Si occupa anche di regia di documentari.

 

 

Per informazioni:
www.terredibrescia.it
info@terredibrescia.it

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI