Le “faccine” di Brunetta sbarcano in altri 25 comuni bresciani

    0
    Bsnews whatsapp

    A giugno la rilevazione della customer satisfaction attraverso le "faccine" volute dal ministro Brunetta ha subìto un ulteriore incremento in termini di amministrazioni che hanno adottato il sistema: sono infatti ormai 227 quelle che monitorano la soddisfazione dei cittadini con “Mettiamoci la faccia”. Grazie al supporto del Progetto Elistat, di cui è capofila la Provincia di Brescia, nel corso del mese altri 25 piccoli Comuni hanno avviato la rilevazione per i servizi erogati online e allo sportello. I servizi monitorati sono quelli anagrafici ed economico-finanziari, la polizia locale e i servizi alla persona. I Comuni interessati appartengono tutti al territorio provinciale bresciano: Angolo Terme, Artogne, Berlingo, Bione, Brandico, Braone, Cedegolo, Cellatica, Cerveno, Cevo, Edolo, Gambara, Gardone Riviera, Idro, Incudine, Irma, Maclodio, Marcheno, San Felice del Benaco, Saviore dell’Adamello, Sellero, Soiano del Lago, Temù, Treviso Bresciano e Vione. 

    Nel mese di giugno “Mettiamoci la faccia" ha raccolto più 500mila feedback. La media settimanale di giudizi raccolti è stata di 114.000, leggermente in calo rispetto al mese precedente (trend peraltro già registrato nel 2009 e nel 2010). In totale sono stati finora raccolti 8,3 milioni di feedback, di cui 2,8 milioni dall’inizio del 2011. Il tasso di partecipazione si mantiene stabile per i tre canali, con una propensione maggiore a valutare i servizi erogati allo sportello (15%) rispetto a quelli erogati al telefono (6%) e via web (4%). I giudizi continuano a essere largamente positivi: nel complesso l’81% dei cittadini-clienti della PA si dichiara soddisfatto del servizio ricevuto, con un leggero incremento della soddisfazione nell’ultimo mese (83% di valutazioni positive).

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI