Omicidio di Capriolo, Alghisi ha confessato. All’origine del gesto presunti maltrattamenti nei confronti della madre

    0

    “E’ un caso chiuso, per quanto riguarda la responsabilità dell’ arrestato: Maurizio Alghisi è sicuramente colpevole, ha confessato”. A dirlo è stato  il comandante provinciale dei Carabinieri Marco Turchi , parlando – al termine di un interrogatorio durato circa 15 ore – delle indagini sull’omicidio Giuseppe Zani, l’ uomo di 78 anni ucciso nella propria abitazione nella notte tra domenica e lunedì a Capriolo. Secondo gli investigatori il movente dell’omicidio andrebbe individuato in una sorta di ”vendetta” nei confronti della vittima, per i presunti maltrattamenti – con tanto di richieste di denaro – subiti dalla madre. L’ipotesi degli investigatori è che possa trattarsi trattarsi di un delitto premeditato. Ma i militari stanno anche cercando di capire “se ci siano stati nell’ambito familiare aspetti penalmente rilevanti, che coinvolgono altri elementi di quel nucleo ”.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY