Rolfi: no ai profughi in un hotel della stazione, lo diremo anche al prefetto

    14
    Bsnews whatsapp

    In merito alla proposta, avanzata nelle ultime ore, di trasferire circa 60 profughi in un hotel situato nei pressi della stazione ferroviaria di Brescia, è intervenuto il vicesindaco e assessore alla Sicurezza del Comune di Brescia, Fabio Rolfi, il quale ha ribadito la contrarietà dell’amministrazione comunale:

    “Siamo stupiti dal fatto che si sia individuato un hotel in stazione per ospitare 60 profughi. – ha dichiarato il vicesindaco Fabio Rolfi – Siamo contrari a questa ipotesi così come a qualsiasi assegnazione significativa di profughi in altre strutture della città. Brescia ha una concentrazione di immigrati superiore a tutta la provincia e deve convivere con problematiche sociali e di sicurezza che questo comporta e di questo, per questa emergenza, bisogna tener conto. La città ha già dato in passato.”

    “Peraltro” continua Rolfi “questa eventuale decisione andrebbe nella direzione opposta rispetto a quella già intrapresa da questa giunta, che vuole migliorare la vivibilità e la convivenza in tutta la città e in particolare in quei quartieri, come la stazione, difficili per la forte presenza di immigrati che la frequentano. Ci sembra pertanto una decisione che può e deve essere rivista.”

    “Questa idea deve essere discussa e rivalutata – conclude Rolfi – anche perché non trova l’appoggio di questa amministrazione comunale. Abbiamo chiesto pertanto di rivedere questa assegnazione nella prossima seduta del comitato per l’ordine pubblico.”

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    14 COMMENTI

    1. In città la situazione è già abbastanza esplosiva non ne possiamo più,loro non ne avranno colpe ci sono altre zone d’Italia dove portarli no non no !!!|

    2. E´il sistema d´ integrazione che non funziona, non ci sono risorse, non esiste un piano da seguire, non sono i profughi il problema( che se potessero scegliere starebbero nel loro paese) e´chiaro che si registrano furti e crimini( sarebbe bello vedere quanti Bresciani/Italiani e quanti Immigrati/ Profughi sono responsabili di cio´) , come cazzo fanno ad integrarsi in una citta´in un sistema che non funziona? COME FANNO A SOPRAVVIVERE? E´chiaro, non lo fanno SE NON COMMETTONO UN CRIMINE. Tutti i commenti pieni di odio e ignoranti sui profughi che si leggono su questo sito fanno veramente pensare che la scelta di vivere all´estero e´stata la migliore. Troppa ignoranza nella mia bella Brescia, un´ignoranza che fa male e che dimostra solo quanta gente ottusa parla solo perche´ha la bocca. Grazie al cielo noi Immigrati Italiani, "profughi" di un´italia che ci prende solo a calci in CULO!! abbiamo trovato gente migliore al trove che ci ha accolto, integrato nella loro societa´e rispettato, perche´dopo tutto siamo esseri umani, come tutti. VERGOGNA! da un Bresciano.

    3. Mi perdoni Signor "sistema" , l’odio non fa parte del mio modo d’essere però un paio di cose con molta pacatezza mi sento di dirLe. Chiede risorse, in questo periodo difficile non solo per l’Italia (veda Grecia, Irlanda, gli stessa Stati Uniti d’AMERICA, ho fatto solo qualche esempio,)non è possibile avere più risorse. Così facendo (accogliendo Tutti)si finisce3 con l’acuire i conflitti sociali, così facendo si unisce disagi a disagio. Senz’altro queste Persone non andranno a casa di Berlusconi, di Bersani , di Corsini, di Paroli, di Berinotti, di D’Alema ,di Casini ecc.. ma andranno ad inserirsi un contesto sociale
      "popolare"creando disagio ulteriore a chi già nel
      disagio vive.La soluzione non è semplice. A mio avviso non dovrebbe passare l’idea che in Italia si accolgano TUTTI, è SOPRATTUTTO dovrebbero essere fatti controlli più rigidi e rapidi circa il riconoscimento effettivo dello status di "profugo".

    4. Bravo Fabio, cosa?!?! a fare le interviste sicuramente; a presentare le "buone" intenzioni come fatti pure ma… non sei più all’opposizione dove la spiegavi soave a tutti e dove facevi promesse! Dopo tre anni a Brescia ci sono più immigrati di prima. Continuerai a dare la colpa a Corsini o ammetterai che le tue soluzioni a buon mercato sono chiacchiere prive di praticabilità?!?!

    RISPONDI