Nuovo decollo per la Guido Berlucchi negli USA

    0
    Bsnews whatsapp

    Guido Berlucchi & C., leader nella produzione di spumante metodo classico e Paterno Imports, storico importatore di vini premium e superpremium, hanno firmato un accordo esclusivo per  la distribuzione di Berlucchi negli Usa.

    Con l’obiettivo di individuare la miglior strategia di espansione negli Usa, Berlucchi, da qualche anno assente dal mercato americano, ha investito in uno studio approfondito del trade e dei consumatori mettendo a punto un progetto ad hoc per poi dedicarsi alla ricerca del partner ideale che condividesse valori e strategia di penetrazione. L’ incontro con Paterno Imports – nota dal 2007 come Terlato Wines International – è stata l’occasione per un ritorno alla grande in un mercato dalle importanti prospettive.

    L’accordo si inserisce nella strategia di internazionalizzazione dell’azienda italiana, presente oggi in più di 30 paesi, tra i quali Giappone, Germania, Svizzera e UK, per puntare sul mercato statunitense che è il primo mercato a valore per l’export dei vini italiani.

    “Abbiamo trovato nella famiglia Terlato il partner perfetto per realizzare insieme questo ambizioso progetto, grazie alla sua passione e competenza nei vini italiani e alla profonda conoscenza dei consumatori di alto profilo –  dichiara Paolo Ziliani, Consigliere Delegato Commerciale e Marketing – Il nostro obiettivo è di affermare la leadership di Berlucchi negli USA, un mercato difficile eppure interessante, in cui i consumatori stanno dimostrando grande interesse per i prodotti italiani di qualità.”

    Grazie all’ampia penetrazione commerciale di Paterno Import, diffusa su tutto il territorio statunitense, l’accordo consentirà una distribuzione capillare e una presenza costante nel segmento ho.re.ca presso cui l’azienda americana già distribuisce vini di alta gamma.

    L’accordo con Paterno Import prende il via in un anno molto importante per Berlucchi: si festeggiano i 50 anni della prima bottiglia, il Pinot di Franciacorta, che ha segnato la nascita dell’azienda e a cui il Ministero per lo Sviluppo economico e Poste italiane hanno dedicato un francobollo commemorativo; si festeggiano i 50 anni della Franciacorta che,  grazie alla passione di tanti vignaioli, è oggi riconosciuta come la DOCG più importante per le bollicine italiane di qualità; e si festeggiano anche gli 80 anni di Franco Ziliani, alla cui intuizione e azzardo si deve la nascita di quella prima bottiglia che contribuì a cambiare le sorti della Franciacorta.

    Berlucchi ha negli ultimi anni investito più di 15 milioni di euro nel reimpianto dei vigneti portati ad alta densità – 8/10000 piante per ettaro – oltre ad importanti investimenti in attrezzature di ultima generazione per pressatura e vinificazione delle uve, che ha consentito all’azienda di riorganizzare il portafoglio prodotti, dedicando le varie linee a momenti di consumo speciali: dal recente lancio dei nuovi “Cellarius Franciacorta”, millesimati dal lungo affinamento sui lieviti per un consumo attento agli abbinamenti,  al già noto “Berlucchi ’61”, che festeggia la prima bottiglia storica e adatto ad un consumo giovane e spigliato, sino ai rari e preziosi “Palazzo Lana”, dedicati alla nobile dimora dove Guido Berlucchi e Franco Ziliani si incontrarono e decisero di dar vita alle bollicine franciacortine.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI