Rizzi: la maga Sossi mi faceva soltanto la rassegna stampa

    0

    La maga Sossi mi faceva soltanto la rassegna stampa. A dirlo è stata – a margine della presentazione della corsa ciclistica Giro della Padania – l’assessore regionale Monica Rizzi, indagata dalla Procura di Brescia per presunto dossieraggio a danno di alcuni colleghi della Lega Nord. “La signora Sossi”, ha dichiarato la Rizzi, “è semplicemente la sorella di un ex assessore del Comune di Nave. Quando negli ultimi sei mesi da consigliere regionale mi sono trovata senza collaboratrici lei faceva già la rassegna stampa per il Comune e le ho chiesto di farla anche per me. Mi faceva questo lavoro per 8 euro lordi al giorno e regolare contratto. Per me faceva solo questo, poi cos’altro facesse o non facesse non mi interessa”. Quanto all’oggetto delle indagini l’esponente del Carroccio ha ribadito che “non c’è alcun tipo di collegamento tra me e i dossier: asciamo lavorare magistratura e ne usciremo bene”.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. "8 euro lordi" AL GIORNO? Ma se non bastano a pagare un’ora della signora straniera che stira le mutande? Ben brutto il lavoro della rassegna stampa…

    2. http://www.ilgiorno.it/brescia/ cronaca/2011/07/28/552185 -maga_adry.shtml

      Adriana Sossi vive a Nave. Si definisce sensitiva: «Prevedo quello che accadrà. Avevo previsto anche questa cosa, però non così brutta». Ha scritto un libro: «La mia vita con gli spiriti». Nel suo sito si legge che è in contatto «con forze superiori ed entità angeliche», nella fattispecie un alieno in arrivo dalla Galassia di Oron. «Conosco Monica Rizzi da quando era nessuno. È come se fosse mia figlia. È la persona più pulita che conosco. Invece non conosco nessuno di quei nomi. La politica non m’interessa. E non ho fatto niente, lo giuro sulla Bibbia. Non ho fatto dossier per fare vincere il figlio di Bossi. Non sono neanche capace di usare il computer, fa tutto il mio giornalista. Avere in casa la Finanza a perquisire è stata una umiliazione. Non hanno trovato niente perché non c’era proprio niente: solo le lettere che mi arrivano da mezza Italia».

    3. Scusate ma io non ho capito….sarò sicuramente ingenuo e certamente non sensitivo… Ma l’assessore dice che la Sossi la conosce perchè sorella di un ex assessore e faceva solo il lavoro di rassegna stampa… ovviamente con forbici e colla visto che la sensitiva non è capace di usare il computer.
      Mentre La maga dice che conosce l’Assessore da quando era una sconosciuta….allora è possibile che l’Assessore non sapesse che arte professasse la sua amica da anni?? e come se nessuno sapesse che lavoro pratica il proprio amico…questo è un mistero che proviene dalla galassia di Oron??

    4. Ah, ah!! Quella campagna elettorale io l’ho fatta, e che abbiano convinto (e adesso voglio proprio sapere con quali mezzi) molti a farsi da parte perchè non facessero ombra al Trota è risaputo e arcinoto, almeno dentro la Lega.
      Tanto è vero che ad una mia amica è proprio successo questo: il lunedì mi dice "sono candidata!" e il martedì mi dice "mi sono ritirata". E conoscendola mi è sembrato strano. non è una tipa che molla facilmente. Ho pensato che le avessero promesso qualche altra candidatura ma non è stato così. Strano, molto strano.

    LEAVE A REPLY