La “Noche Flamenca” per la prima volta in Italia. Domani a Gardone Riviera

    0

    Un Flamenco delle origini, intimista, che trasmetta tutta la disperazione, l’orgoglio e la passione di questo genere musicale e di questa danza tipici dell’Andalusia e fortemente influenzati dal popolo nomade dei Gitani. Sarà questo ciò che andrà in scena sabato 30 luglio alle 21.15 al “Nuovo festival del vittoriale tener – a- mente” di Gardone Riviera, Brescia. Parola di Soledad Barrio, ballerina acclamata in tutto il mondo e già premiata con il Bessie Award, e di Martin Santangelo, fondatori di Noche Flamenca, la compagnia di fama mondiale che sbarca per la prima volta in Italia per una tournée estiva, ma anche marito e moglie nella vita.

    Nata nel 1993, “Noche Flamenca” è la più amata compagnia di flamenco in Australia, in Canada e in Inghilterra; si esibisce regolarmente in alcuni dei teatri più famosi del mondo con tappe fisse nel Sud America, in Messico, Cile, Brasile e Buenos Aires. La compagnia, inoltre, produce una stagione di tre settimane a New York ogni anno. Elogiata dalla critica per la straordinaria e trascendente carica emotiva dei suoi spettacoli, Noche Flamenca è riconosciuta come una delle espressioni più autentiche del flamenco contemporaneo. Martin Santangelo, il direttore artistico, riesce a portare sulla scena l’essenza, la purezza e l’integrità’ di una delle forme d’arte più complesse e misteriose al mondo, senza fare uso di alcun artificio o falso virtuosismo.
    Nello spettacolo che verrà presentato sabato, tutti gli aspetti del Flamenco, la danza, la musica e il canto, si fonderanno per essere presentati come un’unica manifestazione emotiva e anche una buona dose di improvvisazione troverà spazio tra le performance di Soledad Barrio che, nel movimento dei suoi piedi, racchiuderà tutta la brillantezza e il colore del Flamenco.
    Al “Nuovo festival del Vittoriale” la Barrio e il suo gruppo presenteranno sette brani, tutti con coreografie e brani musicali originali della compagnia che ha debuttato con questo progetto lo scorso dicembre a New York. Sul palco anche i due famosi ballerini Alejandro Granados e Juan Ogalla, i cantanti Manuel Gago e Miguel Rosendo, i chitarristi Salva de Maria e Eugenio Iglesias.
    In scaletta: “Amanecer” che vede impegnata tutta la compagnia, “Solo de guitarra”, performance di Eugenio Iglesias, “Alegrias” con Soledad Barrio e Juan Ogalla, “Cantinas”, una performance di Alejandro Granados, “Farruca”, un assolo di Juan Ogalla, “Fandangos” e “Solea’, performance di Soledad Barrio.

    I biglietti costano 26 euro per la platea e la gradinata numerata (più 3 euro di prevendita) e 22 euro per la gradinata non numerata (più 2 euro di prevendita). Info e prevendita su www.anfiteatrodelvittoriale.it. Infoline: 0365/20072.

    CURRICULUM DELLA COMPAGNIA

    OLEDAD BARRIO (prima ballerina)
    È nata a Madrid. Appare come solista con Manuela Vargas, Blanca del Rey, Luisillo, El Guito, Manolete, Cristobal Reyes, El Toleo, Ballet Espanol de Paco Romero, Festival Flamenco e in molte altre compagnie. Si è esibita in Europa, Giappone, Nord e Sud America con artisti di fama internazionale come Alejandro Granados, Isabel Bayon, Jesus Torres, Miguel Perez, Belen Maya, Manolo Marin, Javier Barón, Merce Esmeralda, Rafael Campallo, e Belen Maya. Ha vinto numerosi premi in tutto il mondo per la sua eccellenza nella danza. Recentemente ha ricevuto il premio "Bessie" per Outstanding Creative Achievement. Insieme al marito Martìn Santangelo è membro fondatore della compagnia Noche Flamenca.

    MIGUEL ROSENDO (cantante)
    Inizia la sua carriera artistica nel mondo del flamenco nella sua città natale Cadice, con “Pena Juanito Villar”, “La Perla de Càdiz” e “Enrique el Mellizo”. Ha lavorato in Giappone, Francia, Italia, in Sud Africa e in molti altri paesi con importanti compagnie e artisti come Javier Latorre, Javier Varòn, Manuela Carrasco y Cristina Hoyos, Pastora Galvàn, Israel Galvàn y Antonio El Pisa. Ha lavorato con le più importanti compagnie di flamenco spagnole.

    MANUEL GAGO (cantante)
    Figlio d’arte, nasce a Cadice. Manuel comincia a cantare a cinque anni. A quattordici anni canta abitualmente in festival di flamenco con cantanti di chiara fama come Juan Villar, Charo Lobato e Rancapino. Successivamente inizia a cantare per ballerini come Joaquin Cortez, Sara Varas, Rafaeka Carrasco, Belen Maya, El Guito, Manolete, Javier Baron e Cristobal Reyes. Ha lavorato in tutto il mondo, cantando in Europa, Asia, Sud America e Stati Uniti. Collabora con la compagnia Noche Flamenca da nove anni.

    EMILIO FLORIDO (cantante)
    È nato a Cadice. Inizia a cantare da giovanissimo.  Si è esibito in tutta la Spagna. Ha accompagnato danzatori come Adrian Galia, Domingo Ortega, Luis Ortega, Belen Maya, Yolanda Heredia, Miguel Angel Espino e molti altri. Ha collaborato con le compagnie di Cristina Hoyos, El Ballet de Madrid e La Raza. Ha fatto torunée in Giappone, Sud Africa ed Europa. Lavora con Noche Flamenca da otto anni.

    EUGENIO IGLESIAS (chitarrista)
    Inizia la sua carriera professionale in età molto giovane, quando ha iniziato a lavorare in tutte le più importanti “tablatos” di Siviglia. Ha seguitato lavorando con varie compagnie e accompagnando molti danzatori come Antonio Canales, Farruco, El Guito, La Tona, Javier Baron, Sara Varas, Manuela Carrasco, Israel Galvam, Mario Maya e Angelita Vargas. Ha inoltre accompagnato molti dei più importanti cantanti di flamenco spagnoli, tra i quali Lole Montoya, Juan Villar, El potito e molti altri. Collabora con la compagnia Noche Flamenca da due anni.

    SALVA DE MARIA (chitarrista)
    Nipote del leggendario cantante Antonio “La Chaqueta”, ha cominciato con il Ballet Espanol di Maria Rosa dove ha accompagnato molti cantanti come Carmen Linares, José Merce, Vincente Soto, Chaqueton  e molti altri. Ha lavorato con Maite Martin, La Chanam Guinesa Ortega e Carmen Cortes. Dal 2001 ha lavorato con chitarristi come Chiucelo, Miguel Poveda, “La Susi”, Maite Martin, Israel Galvanm Javier Latorre e “Duquende”. Ha cominciato a lavorare per Noche Flamenca due anni fa.  

    JUAN OGALLA (ballerino)
    Nasce a Cadice. Ha cominciato la sua carriera a quindici anni. È stato membro della compagnia di Manuel Morao, primo ballerino nella compagnia di Cristina Hoyos, Manuela Carrasco, nella compagnia di Maria Pages e in molte altre. Ha partecipato a numerosi festival: Festival International de Mont-de-Marsan, Festival de Musica y Danza de Granada, Festival Flamenco de Mahon e il Festival Quercenias ec Ceret. Si è esibito in tutte le tabaos di Spagna come Casa Patas, El Arenal, Los Gallos, e in molti teatri europeri, giapponesi e americani. È considerato uno dei maggiori danzatori della sua generazione.

    ALEJANDRO GRANADOS (ballerino)
    Ha danzato in tutto il mondo come solista nella compagnia dello Spanish Ballet di Madrid, con “Yerma” e “EL Amargo”. Ha danzato al Balletto Nazionale Spagnolo con Carmen Cortez. Al momento è ballerino solista con Manuela Gargas in “Aldalucia Viva”. Alejandro è coreografo della compagnia Andaluza de Danza al Teatro Lope de Verga a Siviglia, inoltre è artista ospite nel rinomato Teatro Albeniz con La Gala International de Danza. Alejandro Granados è dotato di un’autentica e forte personalità artistica, la sua danza è ispirata alle emozioni provocate dal cante Jondo. È considerato uno dei ballerini più affermati della Spagna. Collabora con la compagnia Noche Flamenca sin dalla sua fondazione.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY