Marelli e Toscani: “Atto doveroso verso i cacciatori bresciani.”

    0
    Bsnews whatsapp

    Via libera dal Consiglio Regionale ai progetti di legge sulla caccia in deroga  e sui richiami vivi. In merito sono intervenuti i consiglieri regionali della Lega Nord, Alessandro Marelli e Pierluigi Toscani.

    "Le normative sulla caccia – affermano i consiglieri del Carroccio – appena licenziate dal Consiglio regionale, rappresentano un atto doveroso nei confronti del mondo venatorio bresciano e lombardo. Un segno di attenzione e di rispetto per la pratica venatoria, da sempre parte integrante delle nostre tradizioni e della nostra cultura. Oggi il Consiglio regionale ha ribadito le proprie prerogative su una materia spesso oggetto di contestazioni e di ricorsi, riaffermando il principio che la caccia in deroga deve ritenersi legittima a tutti gli effetti, anche in base alle direttive comunitarie. Restiamo in ogni caso convinti dell’esigenza di provvedere, in ambito parlamentare, al riordino della normativa statale affinché possa sostenere con efficacia l’attività legislativa delle Regioni".

     

    “Il provvedimento approvato oggi è  una significativa evoluzione della normativa proposta per la scorsa stagione venatoria. Sono state implementate le fonti esplicative, si sono contenute le quantità prelevabili nei termini dell’1 per cento della mortalità naturale, percentuale ampiamente sostenibile;  si sono aggiunte delle norme di salvaguardia al fine di coordinare l’attività anche delle altre Regioni. Determinante la compattezza del gruppo della Lega che ancora una volta ha dato prova di grande coerenza in questa battaglia; siamo inoltre felici che, a differenza dell’anno scorso, gli alleati non ci abbiano voltato le spalle. In questo modo – concludono Marelli e Toscani – possiamo salvaguardare la tradizione venatoria bresciana e lombarda, di cui la Lega Nord si è sempre fatta interprete senza esitazioni.” 

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI