Nel centrodestra cresce l’insofferenza. Lega e Pdl divise sul futuro di Brescia Mobilità

4

Nella maggioranza in clima si sta facendo sempre più caldo. E i fronti di dibattito, all’interno del centrodestra, sono numerosi. Il consigliere Pdl Roberto Toffoli, ad esempio – durante il consiglio – ha rilevato di aver ricevuto, nei giorni precedenti al consiglio, "cinque versioni diverse dei conti della metropolitana" e ammonito il sindaco dicendo che "d’ora in poi, se la documentazione non verrà fornita per tempo, mi riterrò libero di votare anche contro la maggioranza". Parole forti, che danno conto di un’insofferenza crescente da parte dei consiglieri nei confronti dell’esecutivo.

Tensioni tra Lega e Pdl si sono registrate anche sulla questione dell’eventuale incorporazione di Brescia Trasporti e Sintesi in Brescia Mobilità. L’intervista a Bsnews.it del vicesindaco Fabio Rolfi – che anticipava la proposta – ha suscitato vivaci polemiche tra Carroccio e Pdl. Ma anche all’interno di quest’ultimo partito, dove si sarebbero registrati alcuni sì (quelli, pare, del capogruppo e dell’assessore Di Mezza) e un autorevole no (il sindaco Adriano Paroli, secondo indiscrezioni). Divergenze che, di fatto, sono state conciliate soltanto rimandando la decisione.

Comments

comments

4 COMMENTS

  1. 5 versioni dei conti della metrò negli ult5imi giorni, chissà quante volte sono cambiati i numeri in tre anni!!!!! Chi ha il coraggio ancora di dire che la colpa è di Ciorsini e del centro-sinistra? Le bugie hanno le gambe corte!!!

LEAVE A REPLY