Marcia Vita per la Vita, legame diretto Rovato-Australia

    0
    Bsnews whatsapp

    A cavallo tra la fine di luglio e per tutto il mese di agosto si svolgerà la marcia Vita per la Vita – dal nome del gruppo sportivo organizzatore di Coccaglio -, manifestazione di solidarietà e sport non competitivo che, partendo da Rovato, si snoderà poi attraverso le province di Brescia, Bergamo e Alessandria, fino ad arrivare in Australia.

    Sabato 30 luglio la partenza alle 20 da piazza Cavour a Rovato (prima, alle 18, una presentazione dell’evento al Foro Boario assieme agli Alpini rovatesi in festa, quindi, dalle 20 in poi, la corsa si snoderà tra Rovato e Coccaglio, passando per le frazioni di Sant’Andrea, Sant’Anna e San Giuseppe), poi di corsa fino al 23 agosto, con arrivo in Città Alta a Bergamo, passando attraverso le fantastiche terre australiane: così 60 podisti daranno la loro viva testimonianza a favore della solidarietà (la Marcia ha il patrocinio dell’Aido) e riallacceranno i legami con le comunità italiane in Australia.

    L’iniziativa, oltre ad avere molteplici finalità benefiche (previsti ad esempio incontri e appuntamenti tra volontari donatori di sangue e di organi italiani ed australiani) intende istituire, anche se per pochi giorni, un collegamento tra i nostri paesi e le nostre terre (Rovato, Coccaglio e Conzano – Alessandria) e quei luoghi dell’Australia in cui tanti nostri concittadini emigrarono in cerca di fortuna e lavoro.
    Incontrare così i discendenti dei primi emigrati italiani che tra la fine dell’800 e i primi del ‘900 arrivarono in Australia e che partirono proprio dalla terra di Franciacorta e riallacciare i legami con i discendenti di coloro che hanno lasciato Rovato alla ricerca di un lavoro e di una sorte migliore di quella che la dura vita di allora riservava alle nostre popolazioni.
    La marcia toccherà ad esempio la cittadina di Ingham, dove avverrà un incontro con il sindaco Andrew Lancini, sulle cui origini il cognome non lascia dubbi.
    Di diversa natura la scelta della meta finale a Bergamo legata al 40esimo anniversario di fondazione del Dob (Donatori organi bergamaschi) dalla cui esperienza è nata Aido.
    Dieci i paesi del bresciano che faranno da partenza o arrivo alle venti tappe del tour della solidarietà: Rovato, Coccaglio, Cedegolo, Cevo, Vezza d’Oglio, Malonno, Castegnato, Cazzago San Martino, Palazzolo e Castelcovati.
    Patrocinata anche da Avis, oltre che dalla Provincia di Brescia e dai Comuni di Rovato, Coccaglio e Bergamo, la marcia prenderà il via ufficialmente alle ore 20 in piazza Cavour con l’accensione del tripode (la fiaccola che accompagnerà i corridori) e gli inni italiano e australiano.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI