Giunta a Buffalora, scintille sui temi ambientali. E il sindaco abbandona l’incontro

0
Bsnews whatsapp

Che l’appuntamento a Buffalora sarebbe stato uno dei più delicati lo si sapeva. E infatti la giunta di quartiere che si è tenuta ieri mattina nel quartiere sud della città si è conclusa con grida, insulti e l’abbandono anzitempo del teatro parrocchiale da parte del sindaco Adriano Paroli, infastidito dai toni della discussione. La giunta, per circa un’ora, ha illustrato – come è consuetudine durante il tour nei quartieri – quanto fatto e quanto è ancora in programma per quella specifica zona della città. La richiesta preliminare dell’amministrazione è stata di lasciare da parte i grandi temi che interessando Buffalora: l’Alfacciai, la discarica di aminato di via Brocchi, il nuovo polo logistico, il parco delle Cave, la Cittadella dello sport. Temi troppo "complessi e delicati" per essere sviscerati a dovere nell’assemblea e che – ha spiegato il sindaco – "andrebbero trattati in separata sede, come per altro è stato fatto molte volte", mentre lo scopo della giunta di quartiere è principalmente quello di presentare ciò che finora è stato fatto per il quartiere e "raccogliere eventuali suggerimenti su eventuali interventi necessari.

Secondo quanto riferisce l’edizioni odierna di Bresciaoggi, però, dal pubblico sarebbero partite richieste di tutt’altro tipo. "Qui noi moriamo più che altrove", "siete uno spettacolo indegno", "ci siamo sorbiti per un’ora le vostre “cazzate", ora voi ascoltate noi". Critiche soprattutto da parte del Comitato Spontaneo Contro le Nocività. Di fronte a questi toni, la giunta ha ribadito che le "grandi questioni" vanno affrontate nelle sedi idonee. Il Codisa ha allora avanzato l’idea di una giunta ad hoc dedicata ai temi ambientali di Buffalora e della zona sud della città. Il sindaco ha però ribadito che "il bene dei cittadini sta a cuore a noi come a voi, ed è per questo che tempo fa ho incontrato il Codisa e ho preso l’impegno di un percorso condiviso”, proprio sulla cittadella dello sport. Poi, Paroli, infastidito, ha abbandonato l’incontro.  
 
 
Foto presa dal blog: sanpoloebuffalora.splinder.com 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. L’inquinamento non lo ha certo portato questa amministrazione,non ricordo comitati così così attivi nella scorsa legislatura,forse perché alcuni di loro erano al governo.

  2. Poverino, si è infastidito… fatta la "tara" al comitato (con cui il dialogo dev’essere indiscutibilmente pesante) c’è una scarsissima propensione alla discussione ed alla critica.
    Se non son peana non li vogliamo…

  3. Ho proposto una GIUNTA AD HOC SUI TEMI AMBIENTALI della zona Sud-Est di Brescia per sab. 3 o 10 Settembre… naturalmente prima dell’ approvazione del PGT in cons. comunale.
    Il Sindaco era d’ accordo.
    Attendiamo conferme ufficiali!

  4. Questi signori pretendono di venire nei quartiere dire la loro e poi andarsene senza ascoltare le eventuali voci critiche. Che brutta figura.

  5. se il sindaco ha lasciato prima per altri impegni come dice l’assessore Labolani, poteva almeno salutare i presenti e non andare via stizzito come invece ha fatto. Ha dimostrato in pieno la sua cafonaggine e la non volontà di confronarsi con i cittadini, del resto da chi crede che la signorina Ruby sia la nipote di Mubarak non ci si puo aspettare altro.

  6. Almeno questa giunta va nei quartieri. la precedente neppure quello faceva e…mai dico mai una volta è ritornata sui suoi passi , tanta era la supponenza di avere sempre ragione. Se poi Paroli se n’è andato senza salutare ha sbagliato.

  7. "infastidito"…. poverino è dovuto scappare. quel che è successo a buffalora dimostra chiaramente come la pensano i bresciani su questa giunta

  8. Almeno questa giunta ci mette la faccia….per essere criticata; la precedente non si poteva neppure criticare perchè non si sottoponeva al giudizio dei Cittadini…..a meno che Corsini venisse solo a Buffalora…..che rappresenta una piccola parte della Città.Non tutto ruota intorno a Buffalora…..

  9. non so quanti siano i residenti a Bufalora, probabilmente qualche migliaio….in sala c’ erano quattro gatti…forse agli altri non gliene importava niente di niente…stanno bene così.

  10. 40 persona presenti 20 di Buffalora che stavano zitte o che hanno sollevato problemi reali e i soliti provocatori che cercano di scatenare la polemica. vERGOGNATEVI

  11. secondo l’assessore Vilardo questi incontri avvengono «con l’intento di presentare ai cittadini i risultati del lavoro svolto in questi due anni e di ascoltare i loro piccoli problemi al di fuori di polemiche strumentali». Dunque sono incontri di propaganda e per ascoltare i piccolo problemi (il tombino troppo runoroso, la buca sul marciapiede…) ma per la loro propaganda non basta il Giornale di Brescia o Teletutto? non ho mai visto un giornalista che faccia loro delle domande serie

  12. secondo l’assessore Vilardo questi incontri avvengono «con l’intento di presentare ai cittadini i risultati del lavoro svolto in questi due anni e di ascoltare i loro piccoli problemi al di fuori di polemiche strumentali». Dunque sono incontri di propaganda e per ascoltare i piccolo problemi (il tombino troppo runoroso, la buca sul marciapiede…) ma per la loro propaganda non basta il Giornale di Brescia o Teletutto? non ho mai visto un giornalista che faccia loro delle domande serie

  13. smettila Labolani di parare il posteriore a paroli rasenti il fantozziano filini quando baciava le scarpe al grand uff lup man direttore generale.

  14. secondo l’assessore Vilardo questi incontri avvengono «con l’intento di presentare ai cittadini i risultati del lavoro svolto in questi due anni e di ascoltare i loro piccoli problemi al di fuori di polemiche strumentali». Dunque sono incontri di propaganda e per ascoltare i piccolo problemi (il tombino troppo runoroso, la buca sul marciapiede…) ma per la loro propaganda non basta il Giornale di Brescia o Teletutto? non ho mai visto un giornalista che faccia loro delle domande serie

  15. io ero presente all’incontro. non ci sono state contestazioni particolari. e il sindaco ha lasciato perchè aveva altri impegni. il labo ha ragione!

  16. io ero presente all’incontro. non ci sono state contestazioni particolari. e il sindaco ha lasciato perchè aveva altri impegni. il labo ha ragione!

  17. io ero presente all’incontro. non ci sono state contestazioni particolari. e il sindaco ha lasciato perchè aveva altri impegni. il labo ha ragione!

  18. sabato ho personalmente assistito ad uno dei piu’ indegni e vergognosi esempi di arrogante esercizio del potere. Questi signori dovrebbero ricordarsi che sono stati eletti per rappresentare i cittadini e per dialogare con gli stessi. Pare invece che per Paroli e soci i cittadini siano sudditi. Era, quella di sabato, una delle pochissime occasioni concesse alla gente ed ai comitati ambientalisti di far sentire la propria voce, le proprie necessità, le proprie grandi preoccupazioni per la salute di questa zona di bs minata da mille problemi. Non solo la giunta non ha voluto dare risposte alle molte domande fatte dai comitati presenti ma ha di fatto impedito, con modi antidemocratici, che gli stessi potessero parlare liberamente. Esemplare il comportamento del Sig.Garzetti (pres.circoscrizione est) che ha tolto in malo modo il microfono dalle mani di una signora intenta a parlare dei gravi problemi dell’ambiente alla quale è stato STRAPPATO DI MANO il microfono.

  19. Chi c’era sabato dà versioni diverse….c’erano solo 40 persone? Tutti i "problemi" ambientali sono sorti in questi 3 anni o prima …per non turbare il Manovratore si preferiva tacere? Si ricorda iniziative simili con la vecchia amministrazione?Avete mai assistito agli incontri con gli Assessori della Giunta Corsini, ad eccezione di Guindani e della Bisleri…altro che togliere (episodio antipatico e deprecabile) il microfono ad una Signora..

  20. Credo che gli assessori ed il sindaco dovrebbero ascoltare i cittadini, evitando (è di cattivo gusto) di fare propaganda in una zona che sconta problemi di salute ed inquinamento ambientale gravissimi, se non altro per rispetto dei cittadini che in quella zona vivono. Ricordo che il Comitato spontaneo contro le nocività esiste da 2 anni (durante la giunta Corsini non esisteva perchè Sanpolino non era stato ultimato ed è proprio a Sanpolino che il comitato è nato). Io faccio parte di questo comitato: non abbiamo mancato di sottolineare l’assenza di buona parte dell’opposizione su questi temi, quindi chi ci accusa di essere faziosi è poco (e male) informato. Il nostro comitato è libero da legami partitici, ed è proprio per questo che viene pesantemente attaccato. Comunque, per chi volesse vedere cosa effettivamente è successo sabato, il video dell’assemblea è disponibile su http://www.sanpolinolive.it.

RISPONDI