Il governo finanzia il progetto “Intraprendere” per sostenere l’occupazione giovanile

    0

    Il progetto “Intraprendere”, che vede come capofila l’Assessorato alla Politiche giovanili della Provincia di Brescia, ha ottenuto un finanziamento all’interno dell’iniziativa Azione ProvincEgiovani nato da un’intesa tra il Dipartimento della Gioventù, retto dal Ministro Giorgia Meloni, della Presidenza del Consiglio dei Ministri e l’Unione delle Province d’Italia (UPI), per promuovere interventi integrati in materia di politiche giovanili e valorizzare strategie e politiche coordinate a favore dei giovani, in grado di coinvolgere i diversi livelli istituzionali, l’associazionismo giovanile e tutti gli attori che a vario titolo si occupano di giovani.

    Intraprendere è finalizzato all’incentivazione dell’imprenditorialità e dell’occupabilità giovanili garantendo dei processi innovativi di apprendimento per migliorare e valorizzare le competenze necessarie ad inserirsi nel mondo del lavoro per giovani tra i 18  ed i 30 anni su vari territori creando altresì una collaborazione interistituzionale.

    Gli obiettivi del progetto sono: 

    • aumentare le condizioni per l’occupabilità dei giovani potenziando l’acquisizione di competenze derivanti da percorsi di auto orientamento attraverso esperienze innovative di apprendimento, in grado di valorizzare le competenze non formali necessarie per inserirsi con successo in contesti diversi (lavorativo, formativo, sociale);
    • sperimentare un modello di promozione dell’occupabilità giovanile in aree di mercato/produttività diverse, utilizzando in modo efficace la connessione con il territorio, la collaborazione interistituzionale e la creazione di nuova imprenditorialità in grado di coniugare l’impatto occupazionale giovanile con il radicamento sociale a scala locale; 
    • stimolare motivazione e capacità di attivazione e intraprendenza nei giovani. 

    Insieme alla Provincia di Brescia sono inseriti come partner del progetto le Province di Como, Mantova e Varese e sono associati il Comune di Saronno e l’azienda Speciale For.Ma di Mantova. Il progetto è stato finanziato per un totale di 87.000 euro su un totale investito di 147.000 da suddividere fra i vari territori coinvolti. Per la Provincia di Brescia si attueranno percorsi territoriali d’impresa in accordo con gli ambiti territoriali della Rete Provinciale Informagiovani e le reti locali d’impresa.

    “E’ una soddisfazione – ha dichiarato l’Assessore alle politiche giovanili della Provincia di Brescia Fabio Mandelli – vedere premiati i nostri sforzi per creare rete fra istituzioni per dare quelle risposte di formazione e supporto che i nostri giovani si aspettano dalle istituzioni in un momento di crisi economica che investe tutta l’economia mondiale. Posso dire che sono doppiamente soddisfatto, visto il mio ruolo di coordinatore del tavolo UPL per le politiche giovanili, in quanto il contributo è per azioni condivise con altre Province lombarde nostre partner.”

    “Innovazione, territorialità, rete sono da sempre – ha continuato Mandelli – dei capisaldi dei nostri interventi a favore dei giovani bresciani e riuscire ad ottenere fondi per i nostri progetti è un segno positivo che gratifica il nostro lavoro e ci sprona ad impegnarci sempre di più in futuro. Ringrazio infine il Ministro Meloni per l’attenzione che riserva sempre alle iniziative della Provincia di Brescia e del mio assessorato in particolare, contribuendo ancora una volta alla realizzazione di progetti in favore dei giovani”. 

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Azione provincegiovani, toglili la province e salta fuori il movimento giovanile di destra. Sarà mica un nuovo targhet del clientelismo politico della destra, visto che anche il ministro interessato è un ex di Alleanza Nazionale come l’ass. Mandelli.

    2. Gli obiettivi, parola di moda,sequenziati sull’asse paradigmatico-sintattico, forse troppo criptici ed ermetici, per la mia men che modesta intelligenza, mi ricordano l’aria in bottiglia di Napoli o delle Dolomiti:come verificarli obiettivamente? M’hanno pure fatto vedere Petrolini che recita il famoso monologo sui "Paralipomeni della batracomiomachia".

    LEAVE A REPLY