Unesco, per festeggiare il riconoscimento ingressi gratuiti e prezzi ridotti in tutti i musei della città

    0
    Bsnews whatsapp

    Per festeggiare l’inserimento del Capitolium e del complesso di Santa Giulia nella lista Unesco come patrimonio mondale dell’umanità, i Musei Civici gestiti da Fondazione Brescia Musei fino al giorno 11 settembre 2011 applicheranno le seguenti tariffe:

    •  ingresso gratuito per i giovani fino ai 30 anni compiuti;
    • ingresso gratuito per gli adulti over 65;
    • ingresso gratuito per tutti i dipendenti comunali e i loro familiari.
    • tutti gli altri visitatori entreranno pagando il biglietto in misura ridotta.

    Questa iniziativa è frutto della costante e proficua collaborazione tra la Fondazione Brescia Musei e l’Amministrazione comunale di Brescia, che insieme agiscono al servizio della diffusione della cultura della nostra città. “Vedere un sito bresciano entrare nella world heritage list dell’Unesco mi ha davvero riempito d’orgoglio. – ha dichiarato il sindaco di Brescia Adriano Paroli – Si tratta di un riconoscimento che la nostra città aspetta da anni e finalmente siamo riusciti a raggiungere questo traguardo straordinario. Non dobbiamo però cadere nell’errore di sederci sugli allori e di guardarci troppo allo specchio. Brescia patrimonio mondiale dell’umanità deve essere un punto di partenza, uno stimolo forte per rilanciare l’arte e la cultura della nostra città. Abbiamo un centro storico che è tra i più belli d’Italia. Spesso anche noi bresciani ce ne dimentichiamo o per lo meno non ne apprezziamo il reale valore. Iniziamo dunque da qui, dagli ingressi gratuiti per giovani, anziani e dipendenti comunali nei musei civici della città e da prezzi ridotti per tutti gli altri visitatori. Un primo input importante per i turisti e per tutti i nostri concittadini che durante i mesi estivi vogliono riscoprire le bellezze di Brescia”.

    “Questa nomina ha dato uno stimolo incredibile a tutti coloro che si occupano di cultura in città. – aggiunge l’assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Brescia, Andrea Arcai – Ora siamo giunti a un punto di non ritorno. Dopo il rilancio di Brescia come città d’arte e meta turistica, grazie a questo riconoscimento ci attendiamo un incremento consistente di visitatori. Brescia dovrà farsi trovare pronta e non ho dubbi sul fatto che ci riusciremo. Ora che è terminata la mostra di Matisse dovevamo trovare un modo per incentivare residenti e turisti a frequentare i musei della città. Ecco quindi questa idea, subito accolta anche dal dottor Fausto Lechi con cui ho costruito un proficuo rapporto di collaborazione, di ridurre i prezzi di entrata e di consentire addirittura l’ingresso gratuito a tutti i giovani e agli over 65”.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. un plauso alla nostra amministrazione che sa festeggiare insieme ai cittadini le mete raggiunte dalla nostra città mettendo a miglior disposizione dei cittadini ciò che è dei cittadini!
      nella stessa circostanza quelli di sinistra, invece dell’ingresso gratuito o ridotto lo avrebbero aumentato in considerazione del plusvalore dei musei civici bresciani a seguito dell’inserimento nella lista dell’unesco

    RISPONDI