Mutui e prestiti: a Brescia ogni famiglia ha 23.500 euro di debiti, tremila in più dello scorso anno

0

Ogni famiglia bresciana ha debiti per quasi 23.500 euro, 3308 euro in più rispetto allo scorso anno e 4500 sopra la media nazionale. I dati sono stati resi noti dalla CGIA di Mestre. L’indebitamento medio delle famiglie consumatrici italiane – causato dall’accensione di mutui per l’acquisto della casa, dai prestiti per l’acquisto di beni mobili, dal credito al consumo, dai finanziamenti per la ristrutturazione di beni immobili, etc. – ha raggiunto i 19.198 euro, spiega una nota dell’associazione. A Brescia il debito sale a 23.447, facendo della Leonessa la 13esima provincia italiana per impieghi. Rispetto al dicembre 2009, l’indebitamento medio nazionale è cresciuto in termini assoluti di 3.268 euro, segno che gli effetti della crisi si fanno sentire soprattutto sui bilanci delle famiglie italiane. A livello provinciale le difficoltà maggiori sono a carico delle famiglie residenti in Provincia di Roma (debito pari a 27.727 €), seguite da quelle di Lodi (27.479 €) e da quelle di Milano (27.241 €). Al quarto posto troviamo la provincia di Prato (25.912 €), al quinto  Varese (25.085 €) e al sesto Como (24.608 €). Brescia, come detto. È 13esima. Dall’introduzione dell’euro (anno 2002), la crescita dell’indebitamento medio delle famiglie italiane è stato del +131%. La differenza maggiore a Taranto (+197,8%). Brescia è 19esima, con +147%.  

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY