Bosco Stella, Legambiente: “I comuni acquistino l’area per bloccare la discarica”

    0

    Come impedire la realizzazione della discarica di Bosco Stella? Secondo Legambiente i comuni di Castegnato, Paderno Franciacorta e Ospitaletto dovrebbero acquistare i 20 ettari della cava Bettoni sui quali dovrebbe appunto sorgere la discarica. Un’operazione che – secondo gli ambientalisti – avrebbe un costo limitato (60 mila euro). I sindaci dei tre comuni non sembrano però convinti che questa sia la strada giusta, Anzi, dalle pagine di Bresciaoggi, Giuselle Orizio – primo cittadino di Castegnato – spiega “quell’area privata non è dismessa ma è ancora produttiva. Ci lavoreranno fino al 2015 e quindi è impossibile andare a espropriarla. Secondo: il prezzo non sarebbe certamente di 60 mila euro, ma molto superiore”. La strada per bloccare l’apertura della discarica A2A da 4 milioni di mc sarebbe invece un’altra, cambiando la destinazione d’uso dell’area a zona sportiva, per il tempo libero e a recupero ambientale”. LA domanda per aprire la discarica è però stata fatta prima del 2008 e sarà quindi la Regione ad avere l’ultima parola.  

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY