Ha un volto l’assassino del Copacabana. Ora è caccia all’uomo

    0
    Bsnews whatsapp

    Una rissa scatenatasi alle 4 di notte dello scorso 5 agosto all’interno del locale "Copacabana" di via Orzinuovi in città portò al ferimento mortale di Ahmed Rafiq, 39enne pakistano. Ora, dopo due settimane di indagini serrate, l’assassino ha un volto.

    Gli investigatori dei Carabinieri dopo un duro lavoro al computer, grazie al quale sono state analizzate le immagini prelevate dalla telecamera interna del locale, sono finalmente riusciti ad individuare con certezza quale sia il volto dell’assassino. Si tratterebbe di uno slavo di circa 40 anni, grigio di capelli, piccolo, esile ma deciso e scattante, e quasi certamente avvezzo all’utilizzo del coltello vista la ferocia e precisione con le quali ha ucciso il pakistano ed ha ferito gravemente il suo amico.

    Dopo la tremenda rissa del 5 agosto (leggi la notizia), durante la quale furono coinvolte le persone del locale gestito da pakistani e almeno 7 slavi, poi fuggiti a bordo di due auto, l’assassino nascose il coltello a serramanico utilizzato per l’aggressione in una fioriera esterna al locale. Ora che questa persona è stata finalmente individuata, prima gli agenti dovranno darle un’identità (il nome è ancora ignoto), e poi la si deve scovare.
    a.c.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    RISPONDI