Puegnago, conto alla rovescia per la fiera del Groppello e dell’ olio Casaliva

    0
    Bsnews whatsapp

    Prodotti da vedere, da gustare, da vivere. Tra contrade suggestive e palazzi antichi, nel verde di dolci colline affacciate al blu del lago, da scoprire passeggiando, in sella a una bicicletta o a cavallo. A Puegnago del Garda, da venerdì 2 a lunedì 5 settembre: in un piccolo paese incastonato nell’entroterra della sponda bresciana del Benaco, in un’area dal clima mite e dal vissuto semplice, che si offre al visitatore con professionalità e con il…“cuore” e che invita alla sua 35ma kermesse consacrata al lago più grande d’Italia e alle eccellenze che produce.

    Una realtà voluta e realizzata dalla pubblica amministrazione guidata da Adelio Zeni e da un Comitato Fiera presieduto da Silvano Zanelli, anche presidente di Aipol di sede a Brescia. In primis la Fiera è dedicata a due perle: all’olio Casaliva, varietà di extravergine, regina di questi lidi, ed al vino Groppello, principe della Valtènesi, rosso autoctono e nota dominante della sua produzione enologica. Oli e vini che siglano l’alta qualità raggiunta dai produttori del luogo e che si presentano al pubblico della Fiera in degustazione, libera o guidata, a cura di chi con passione li ha creati.

    Gli oli, sono in compagnia di una ricca selezione (oltre 70) di monocultivar giunti da tutto il Paese, in degustazione guidata a cura degli esperti di Aipol (l’Associazione Interprovinciale Produttori Olivicoli Lombardi) e di Assam Marche (Agenzia Servizi Settore Agroalimentare delle Marche) nella suggestione di Villa Gàlnica, novità di questa edizione, antico palazzo (ex Tebaldini) tornato agli antichi splendori dopo sapiente ristrutturazione. 

    I vini, i nobili Groppello, sono in assaggio per il pubblico, in 14 stand di aziende, in una suggestiva “Via del Groppello”  (con 5 euro si ha diritto ad una sacca con bicchiere da degustazione) seguita a strascico da un’attenta selezione di tipicità gastronomiche artigianali – formaggi, salumi e dolci leccornie – e ben 23 Groppello sono in degustazione in Villa Galnica, pronti ad esser premiati, ed allo stand gastronomico.

    Prodotti a cui in Fiera si affiancano altri due assi nella manica: un centinaio di Grappe ed acquaviti delle 3 regioni affacciate al Benaco (Lombardia, Veneto e Trentino) in degustazione guidata a cura dell’Anag (l’Associazione Nazionale Assaggiatori Grappe) di Brescia, e lo Spiedo, piatto tipico bresciano cucinato secondo i carismi gardesani dagli “Amici dello Spiedo”, sodalizio che lo propone a cena e la domenica anche a pranzo, in una gettonatissima Hosteria: e quest’anno in piatti bio e compostabili…

    Quattro assi che si presentano al pubblico della Fiera anche da protagonisti di più appuntamenti conviviali in Villa Gàlnica: il venerdì sera con una proposta culinaria e musicale (comunicato in allegato), il sabato sera con una degustazione-provocazione dedicata alle grappe ma non solo…, la domenica sera con una carrellata di Groppello, Casaliva e piatti del territorio, a cura della Strada dei Vini e dei Sapori del Garda…

    Non solo, i prodotti della terra sono a Puegnago ambasciatori di due convegni tematici di spessore. Il primo, in calendario venerdì 2, alle 18.30, in sala consiliare, dal titolo ““La pianificazione agricola: Puegnago e il Garda”, il secondo in chiusura della Fiera: lunedì 5, alle 18, "Olivicoltura lombarda e valorizzazione del territorio" organizzato da Aipol e Unaprol.

    Di incontri per addetti ai lavori (per gli assaggiatori, sabato mattina, in Villa Gàlnica, con degustazione guidata ai monocultivar di tutto lo stivale, seminario di aggiornamento e piatti cucinati ad hoc).

    Della consegna di premi ambiti dei Concorsi “Groppello d’Oro e Groppello Riserva Menzion d’Onore”, dell’interregionale tra le Grappe “Alambicco del Garda” e dell’internazionale “Olivo d’Oro: Salute, Cultura, Territorio”.

    ll tutto, tra contrade antiche e luoghi suggestivi o nella quiete e nell’accoglienza delle cantine d’intorno raggiungibili, altra novità di quest’anno, anche a cavallo o in carrozza: domenica 4, a cura dell’Associazione “Cavalieri del Garda”, da mattina a sera è possibile andar per cantine, lungo un percorso studiato ad hoc, e fermarsi per il pranzo in agriturismo…

    Per informazioni: www.puegnagofiera.com

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    RISPONDI