Vela, sul Garda si lavora per la nuova edizione della Centomiglia

    0

    La settimana di "fuoco" della 61° Centomiglia è sempre più vicina. Ad accompagnare il tam tam delle rive lacustri ci sono dubbi e certezze. Tra i dubbi c’è  la situazione di “Stravanganza” la rivoluzionaria chiglia “volante” che dopo aver mostrato tutta la sua potenza sta soffrendo nuovi problemi nella messa a punto. I soliti bene informati parlano di una soluzione intermedia con la possibilità di sfruttare, almeno nella gara d’esordio del trofeo Gorla, solo una parte della sua chiglia, come su una barca a “Canting keel” tradizionale, in altre parole come l’altra grande favorita e detentrice dei trofei assoluti di Gorla e Centomiglia, la tedesca “Wild Lady” del lago di Costanza. Le certezze sono invece la presenza di “Grifo-Zero”, la  prestigiosa imbarcazione gardesana della classe libera in legno, che festeggerà quest’anno i suoi 30 anni di regate, culminati con 3 vittorie assolute in Centomiglia. Per l’occasione il suo equipaggio sarà composto dai giovani skipper  della 14a Zona della Federazione Italiana Vela, appartenenti all’Associazione tra i Club per la promozione dello sport velico. Il progetto è nato grazie al presidente zonale del Garda Domenico Foschini e al direttore sportivo Franco Capuccini che con Bobby Bianchini sta coordinando, a bordo, tutto il lavoro del team.  Le altre certezze sono i tre nuovi M32, il catamarano di quasi 10 metri costruito dall’olimpionico svedese Marstrom e che saranno al via delle gare per i multiscafi, la 50Miglia abbinata al Gorla e il Trofeo Giorgio Zuccoli della MultiCentomiglia.

     

     

    SI CORRE IL 10-11 SETTEMBRE

    La 61a Centomiglia velica del Garda (in programma sull’intero periplo del lago di Garda il 10 e l’11 settembre), le altre regate come il 45° Trofeo Riccardo Gorla, la 50 Miglia (4 settembre), la 5a MultiCento dei pluriscafi, la Cento People, la gara riservata ai progetti di vela terapia e alle flotte delle Paralimpiadi, rappresentano il ricco programma che il Circolo Vela Gargnano sta preparando con una significativa chiusura il 25 settembre con la 5° edizione della “Childrenwindcup” con ospiti i ragazzi dell’Abe e dei reparti di Onco Ematologia dell’Ospedale dei Bambini di Brescia. Per quel che riguarda le regate sia a Gorla sia alla Centomiglia ci sarà una nuova boa a Campione del Garda, prima di approdare sull’alto lago a Torbole e Malcesine.  "Nella ricorrenza dei 150 anni dell’Unità d’Italia il logo della Centomiglia si è colorato con il tricolore –  spiegano gli Art directors del Circolo Vela Gargnano –  anche perchè la Centomiglia è la regata italiana che vanta il maggior numero di edizioni disputate, un record del quale siamo molto orgogliosi". L’ altra novità è rappresentata dalla nuova pagina di Twitter, che è attiva da oggi (http:// twitter.com/Centomiglia") nata grazie alla collaborazione di Superpartes Innovation Campus di Brescia.

    Partnes e collaboratori degli eventi della 61a Centomiglia sono: Campione del Garda,  Marina Yachting,  Zero30,  Isomet, Team Katusha, Pro Loco di Gargnano, Marina di Bogliaco 2000, Numerica Pubblicità, Azienda Redaelli de Zinis, Grooves-Media Entertainement, Il sole mio energy point, Gabo Verde Time, Vini Scolari, Rosso Veloce; Partners sociali: Croce Rossa Italiana, Segretariato Sociale Rai, Hyak Onlus; Partners istituzionali: Consiglio Regionale della Lombardia, Provincia di Brescia, Comune di Gargnano, 14a Zona della Federazione Italiana Vela.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY