Domani al via il festival. SI parte celebrando l’Italia

    0

    Si alza il sipario su Acoustic Franciacorta, una prima settimana che contiene tutti gli
    ingredienti che caratterizzeranno questa ottava edizione del Festival: generi musicali
    differenti, location suggestive, nuovi comuni e affezionate conferme, musicisti che tornano
    a suonare in Franciacorta e talentuosi primi arrivi.

    Si comincia giovedì 25 agosto alle ore 21.00 con la serata di inaugurazione dedicata
    all’Unità d’Italia nella prestigiosa cornice di Palazzo Monti della Corte a Nigoline di Corte
    Franca. Una serata all’insegna del talento dei musicisti bresciani: Giorgio Cordini, Enrico
    Mantovani e Alessandro Adami con la partecipazione dell’attore Luciano Bertoli si
    esibiranno proponendo una carrellata di canzoni popolari ripercorrendo 150 anni di storia
    d’Italia con arrangiamenti inediti per chitarre acustiche. Inoltre potremmo ascoltare il duo
    formato da Gabriele Zanetti e Eugenio Reboldi alla chitarra classica e violoncello.
    Al termine dei concerti verrà offerta una degustazione di vini della Franciacorta.

    Sabato 27 agosto alle 21.00 Acoustic Franciacorta approda per la prima volta a Marone,
    sul sagrato della Chiesa Parrocchiale di San Martino di Tours con incantevole vista sul
    lago d’Iseo. Si esibiranno Joe Damiani, Daniela Savoldi e Matteo Mantovani in un
    tributo a Domenico Modugno. A seguire il giovanissimo Andrea Valeri e il repertorio folkrock
    della cantautrice americana Cathryn Craig e del chitarrista inglese Brian
    Willoughby.
    Al termine dei concerti verrà offerta una degustazione di vini della Franciacorta.

    Il primo fine settimana si chiude domenica 28 agosto in una location inedita per il
    Festival, la terrazza del centro Commerciale “Le Torbiere” dalla quale si può ammirare
    l’omonima riserva naturale unica al mondo per la fauna e la flora che vi si trovano. Dalle
    ore 19.30 ascolteremo il concerto di chitarra acustica fingerstyle di Dario Fornara e il
    repertorio multiculturale di Beppe Gambetta, leader europeo dello stile acustico
    flatpicking.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY