Vendemmia in Franciacorta, controlli dei Carabinieri

    2
    Bsnews whatsapp

    Nel corso delle giornate del 22 e 24 ago 2011, militari dipendenti del comando compagnia dei Carabinieri di Chiari, unitamente a personale specializzato del Nas e Nil di Brescia, hanno svolto mirati servizi finalizzati al controllo delle attività agricole di viticoltura nella zona denominata “Franciacorta” dove, in questo periodo, si svolge l’attività di raccolta dell’uva. Proprio in relazione a quest’ultimo aspetto e alla massiccia presenza di manodopera stagionale, le verifiche sono state finalizzate  al monitoraggio e alla prevenzione di eventuali reati legati al lavoro sommerso e al fenomeno del caporalato.

    Il controllo ha riguardato cinque aziende agricole con l’identificazione e la verifica dei rapporti lavorativi  di 110 operai impiegati nella raccolta. Nella circostanza si e’ censita la presenza, quasi esclusiva, di lavoratori indiani, rumeni e polacchi assunte da cooperative con sede in Italia. i lavoratori dell’est Europa, inoltre, arrivano nel nostro paese e permangono solo per il tempo utile alla raccolta per far poi rientro nei paesi d’origine.

    I militari, quindi, hanno acquisito tutta la documentazione attestante i rapporti lavorativi che sarà posta al vaglio dell’ispettorato per gli accertamenti circa eventuali irregolarità. Inoltre, sono in corso opportune verifiche sulle cooperative menzionate in precedenza per delineare compiutamente le modalità di reclutamento dei lavoratori e il loro trattamento contrattuale.
     
    Nei giorni scorso, lo ricordiamo, la Cisl di Brescia aveva denuniciato l’ombra del caporalato sulla vendemmia. Il Consorzio aveva risposto con una lettera in cui si diceva disponibile a "lavorare insieme". 

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    2 COMMENTI

    RISPONDI