Dei 26 nuovi arrivi: 13 a Toscolano, 8 a Castegnato e 5 a Carpenedolo

    0
    Bsnews whatsapp

    Niente Valle Camonica, come annunciato nei giorni scorsi, ma una suddivisione tra alcuni comuni che sino ad ora non avevavo accolto alcuno straniero. I 26 profughi arrivati ieri nella nostra provincia sono stati inviati presso strutture ricettive del Garda, a Toscolano Maderno (13), dell’hinterland, a Castegnato (8) e infine della Bassa Bresciana, a Carpenedolo (5).

    Questa mattina presso l’auditorium di Cellatica si terrà un incontro fondamentale per chiarire meglio alcuni aspetti dell’emergenza. All’incontro parteciperanno una quarantina di sindaci della provincia, tra cui quello di Artogne, Piero Cesari, che deve far fronte alla situazione più problematica a Montecampione (la foto dell’articolo è stata scattata a 1.800 metri di quota, fuori dal residence "Le Baite" che ospita i 116 immigrati chiedenti asilo politico). I sindaci tenteranno di trovare una linea comune per l’emergenza, e stileranno una serie di interrogativi da porgere all’autorità competente per la questione.

    Nei giorni scorsi, lo ricordiamo, la vicenda di Montecampione è stata addirittura affrontata dai quotidiani esteri Le Monde e The Guardian, che hanno dedicato ampi articoli alla paradossale situazione degli immigrati africani spediti in alta montagna.
    a.c.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. Giusto, in particolare3 insegnanti con le lezioni private , i cassintegrati ed i pensionati che lavorano in nero!!!!!! Mi dica che non ne conosce!!!!!

    2. "Vicenza, evasione da 106 milioni: ottocento lavoratori irregolari e patrimoni all’estero non dichiarati per uno dei principali gruppi conciari del Vicentino". Pare che il titolare della conceria sia un insegnante pensionato in cassa integrazione…

    3. Evasione scoperta a seguito delle indagini su due tangenti per evitare i controlli: tangenti da 300mila e 60mila euro. Ne ha fatte di lezioni in nero il professore-pensionato-cassaintegrato solo per pagare queste due tangenti… Quanto costa una lezione in nero? Trenta euro? Per andare a 360.000 sono 12.000 lezioni. Si dava da fare, eh?

    4. Quanti sono gli insegnanti che danno lezioni in nero?forse un paio?
      Sommiamo tutti gli insegnanti che lo fanno e poi vediamo quanti milioni evadono!!! e mi limito agli insegnanti….Non è che solo l’evasione che non ci piace è da condannare…l’evasione è evasione sia che la commetta l’imprenditore che il pensionato o l’insegnante… E che quando non si sa cosa dire si parla di evasione ed allora la si deve considerare in tutte le sue manifestazioni!

    5. Esattamente …anche quelli che dicono"non mi faccia la fattura così pago di meno". Alla fine vedrà che i non evasori saranno veramente pochi….se li troviamo…

    RISPONDI