Energia, ogni anno le aziende bresciane pagano 356 milioni in più delle rivali europee

    0
    Bsnews whatsapp

    Trecentocinquantasei milioni di euro all’anno. A tanto ammonta la “sovrattassa” che le imprese bresciane pagano sull’energia elettrica rispetto alle loro pari di altri paesi dell’Unione europea. Lo dice un’indagine di Confartigianato, che ha elaborato la classifica delle regioni e delle province in cui gli imprenditori subiscono le differenze di costo più ampie rispetto all’Europa. Il conto più  salato e’ a carico delle nostre aziende del Nord che complessivamente nel 2010 hanno pagato l’energia elettrica 4.615 milioni di euro in più e “ovviamente” la regione piu’ penalizzata e’ la Lombardia, con 1.808 milioni di euro di divario di costi rispetto alla media Ue. Per Brescia, come già riferito, il conto è di 356 milioni di euro.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI