Da questa mattina i parcheggi costano la metà per chi risiede in città. Lo sconto lo pagano i pendolari

    0

    Da questa mattina i residenti in città pagheranno i parcheggi, sia in struttura sia in strada, a metà prezzo. All’interno delle mura venete si spenderanno 95 centesimi all’ora anziché 1,90 euro, nel ring 60 invece di 1,20. Per disporre dei benefici sarà necessario utilizzare la Park City Card nominativa con microchip ricevuta nelle scorse settimane ed esporre nell’auto i due (per altrettante auto) tagliandi che la accompagnavano. In concreto sarà sufficiente appoggiare il chip sul simbolo ‘R’ del parcometro oppure inserirlo nella colonnina per i parcheggi in struttura. Senza sconti, invece, resterà il parcheggio del Freccia Rossa, in cui le prime due ore di sosta sono già gratuite. A pagare la novità, a costo zero per il Comune, saranno i non residenti che da domani pagheranno tutti i parcheggi il 20 per cento in più.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Una padania nella padania, avanti di questo passo quelli di Lamarmora chiederanno a quelli della Badia un contributo per aver superato i loro confini.

    2. Tranquilli, c’è sempre la solita furbata. Ad ogni componente maggiorenne della famiglia è stato assegnato 1 cartellino e non, come sarebbe stato giusto ad ogni autovettura. Anche mia madre ultra ottantenne che non ha mai guidato la macchina e neppure la posiede, ne ha avuto uno. In questo modo si potrà attivare un piccolo mercato per ottenere lo sconto del parcheggio fra persone della città e della provincia. Così facendo la padania si può ricomporre.

    3. un ottimo contributo per incentivare i cittadini all’uso dei mezzi pubblici!! Dopo il calo di biglietti venduti un altro passo deciso verso il fallimento della metropolitana. Complimenti, per fare un favorino stile elettorale a tutti ci rovinano il futuro. Dilettanti allo sbaraglio, tutti alla Corrida!

    LEAVE A REPLY