Paroli: “Il Parco dello sport? Resta una priorità”

    0
    Bsnews whatsapp

    (da.bac.) “Nessun ripensamento sul parco dello sport che è e rimane un tema fondamentale per una città che vuole essere all’altezza di se stessa. Così il sindaco Adriano Paroli ha stoppato sul nascere alcuni dubbi  – sorti in commissione durante la presentazione del Pgt – circa la “priorità” del parco dello sport nell’agenda dell’amministrazione comunale. “Oggi gli impianti sportivi di Brescia sono ai minimi termini” spiega Paroli “non abbiamo un palazzetto dello sport e lo stadio è quello che è (per inciso domenica mattina ho ricevuto le giuste proteste di chi voleva recarsi al cimitero di Mompiano e non l’ha potuto fare per la partita del Brescia)”. Il parco dello sport resta insomma una partita che l’amministrazione vuole giocare fino in fondo. “Noi stiamo procedendo” prosegue Paroli “nel Pgt è confermata l’area delle Cave, a San Polo, come quella dove sorgerà il parco. Ma dal momento che stiamo portando avanti la trattativa con i privati non possiamo scrivere in anticipo le volumetrie, le posizioni degli impianti o le modalità di esecuzione. Il nostro auspicio è quello di approvare il Pgt a inizio 2012, tra febbraio e marzo” conclude Paroli “ecco, in quella fase vi sarà la possibilità di inserire i contenuti nel dettaglio del Parco dello Sport”.

    Discorso analogo per il nuovo carcere. “Nel Pgt abbiamo inserito una novità importante, ovvero la sua collocazione a Verziano. L’individuazione dell’area è un aspetto fondamentale; Brescia oggi non è presente nel piano carceri regionale e poi nazionale proprio perché a suo tempo non aveva ancora individuato un’area. Ora quell’area c’è”. 

     

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. "domenica mattina ho ricevuto le giuste proteste di chi voleva recarsi al cimitero di Mompiano e non l’ha potuto fare per la partita del Brescia".
      chiedo scusa, ma da che mondo e mondo le partite di calcio si sono giocate di domenica e nel caso di Brescia a Mompiano, ed è la prima volta che mi capita di sentire lamentele di questo tipo… il problema dell’ultima partita è l’orario assurdo in cui è stata giocata, non il Rigamonti e la sua posizione!

    2. e in ogni caso non è necessario blindare tutto il quartiere durante l’orario della partita! Non c’è mica l’affluenza di pubblico del Bernabeu!

    3. certo che a brescia le priorità sono strutture come il parco dello sport… il resto va talmente bene che possiamo perdere tempo a pensare a come buttare via i soldi in opere inutili!

    RISPONDI