Gran finale per le chitarre acustiche in Franciacorta

    0

    Dopo due settimane di fuochi d’artificio, tutto è pronto per il weekend di chiusura di Acoustic Franciacorta
    2011 e, come per tutti i finali degli spettacoli pirotecnici che si rispettino, sarà intenso e coinvolgente:
    musicisti italiani e internazionali, presentazioni di libri musicali e di impianti hi-fi artigianali, il
    tradizionale appuntamento con “Il pomeriggio dei liutai”, l’esposizione delle chitarre dei Rolling
    Stones, l’esibizione e la premiazione del concorso “Una canzone di Fabrizio De André per la chitarra
    acustica”, tre mostre fotografiche, la “Notte di Acoustic Franciacorta” e la seconda visita guidata
    gratuita alla scoperta dei tesori della Franciacorta.

    Vi abbiamo lasciato senza fiato? Avevamo avvisato che sarebbe stato davvero un gran finale!

    La serata di venerdì 9 settembre comincia in orario aperitivo, alle ore 18.30, alla Chiesa di San Michele a
    Ome: Riccardo Zappa presenta il suo nuovo audiolibro “Zapateria”.
    A seguire verrà offerto un aperitivo con i vini della Franciacorta.
    Appuntamento alle ore 21.00 per i tre concerti della serata: Giovanni Pelosi, maestro di fingerpicking;
    Francesco Buzzurro, virtuoso chitarrista classico con tante influenze nel jazz, nella fusion, nella musica
    brasiliana; Eric Lugosch, con uno sterminato repertorio che abbraccia ogni tendenza della musica
    americana, dal ragtime, al blues, al gospel.
    Al termine dei concerti verrà offerta una degustazione di vini della Franciacorta.

    Sabato 10 settembre è “il nostro giorno più lungo”: appuntamenti senza soluzione di continuità nei comuni
    di Nigoline di Corte Franca, Provaglio d’Iseo, Capriolo e Iseo.
    Alle ore 9.00 si parte da Nigoline di Corte Franca con la seconda delle due visite gratuite guidate offerte
    dall’organizzazione durante il Festival*. Il percorso continuerà a Provaglio d’Iseo e alle ore 13.00, a
    conclusione della visita, verrà offerta dall’organizzazione del Festival una degustazione di vini.
    Dalle ore 11.00 Palazzo Francesconi a Provaglio d’Iseo sarà la sede di tutti gli appuntamenti che
    animeranno anche l’intero pomeriggio fino all’aperitivo con i vini della Franciacorta delle ore 19.30: alle ore
    11.00 l’associazione Guarda la Luna curerà la presentazione e l’ascolto di impianti hi-fi artigianali; alle
    ore 12.00 si inaugurerà l’esposizione di liuteria, chitarre e altri strumenti. Si svolgeranno incontri e
    dibattiti con musicisti e sarà possibile visitare le tre mostre fotografiche di Elio Berardelli, Marzia Bonera
    e Rolando Giambelli.
    L’attesissimo appuntamento con “Il pomeriggio dei liutai” comincerà dalle ore 14.30, proseguirà fino a fine
    giornata e vedrà la partecipazione dei chitarristi di fingerpicking.net e incontri con Eric Lugosch, Giovanni
    Pelosi, Reno Brandoni.
    In contemporanea pomeridiana alle ore 16.00 nella sala consiliare del Palazzo Comunale di Capriolo si
    inaugurerà l’esposizione di chitarre dei Rolling Stones a cura di Rolling Caster Guitar Collection con
    presentazione ufficiale alle ore 18.30.
    Sempre a Capriolo ma presso il Monastero delle Suore Orsoline**, alle ore 21.00, i tre grandi concerti della
    sera che spaziano dal fingerstyle del belga Jacques Stotzem alle più recenti invenzioni di Franco Morone,
    poeta italiano della chitarra acustica, fino a un personaggio come Marco Ferradini, cantautore e chitarrista,
    che proporrà nuove canzoni, insieme a classici come “Teorema” che l’ha reso popolare negli anni ‘80.

    E non è finita qui.
    Quest’anno per la prima volta, dalle ore 24.00 presso la trattoria “Ai Ciliegi” di Iseo, il Festival continua
    con la “Notte di Acoustic Franciacorta”: i chitarristi si incontreranno in un ambiente informale e daranno
    vita a jam session uniche per tutta la notte.

    Si chiude l’ottava edizione di Acoustic Franciacorta domenica 11 settembre con un’altra giornata densa di
    appuntamenti: Palazzo Francesconi di Provaglio d’Iseo aprirà i battenti alle ore 10.00 e continueranno tutte
    le attività inaugurate il sabato compresa l’esposizione di chitarre dei Rolling Stones che da Capriolo si
    trasferisce in questa sede. Alle ore 11.00 Andrea Carpi condurrà un dibattito sull’attualità della chitarra
    acustica. Dalle ore 15.00 comincia il pomeriggio di musica, incontri e presentazioni: esibizione e
    premiazione dei musicisti che hanno partecipato al concorso “Una canzone di Fabrizio De André per
    la chitarra acustica”; presentazione dei nuovi manuali “Bouzouki Technique” di Giorgio Cordini e “Open
    Tuning Basics” di Reno Brandoni; incontro con Franco Morone e tantissima musica con i concerti del
    chitarrista classico Antonio Malinconico, di Max De Bernardi e Veronica Sbergia, maestri dell’ukulele e
    con il blues dell’esuberante Nick Harper. A seguire verrà offerto un aperitivo con i vini della Franciacorta.
    Il grande concerto conclusivo di Acoustic Franciacorta si svolgerà dove tutto è cominciato nel 2004,
    nella prima edizione del Festival: alle ore 20.30 al Monastero di San Pietro in Lamosa, insieme al
    fingerpicking di Reno Brandoni si potranno gustare le raffinate esecuzioni di Muriel Anderson, chitarrista
    americana, che ha calcato i palchi di numerosi festival europei, proponendo un repertorio eclettico,
    utilizzando anche l’harp guitar, strumento di cui è specialista.
    Un finale scoppiettante per lasciare nella memoria del pubblico un indelebile ricordo acustico e per
    dare l’appuntamento alla prossima edizione del Festival.

    Buone note a tutti.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY