S.Rita in via Musei: da sabato torna a disposizione dei bresciani

    0
    Bsnews whatsapp

    Santa Rita o San Faustino in riposo: una chiesetta-gioiello di stile quasi trentino, poco conosciuta agli stessi bresciani, che forse la chiamano più spesso "San Faustino in riposo", perché durante la traslazione dei corpi dei due santi da quella che era S.Faustino ad Sanguinem (ora Sant’Angela Merici) all’attuale S. Faustino, la processione fece una sosta proprio qui. Dopo un anno di lavori sia sulla struttura che, soprattutto, sugli affreschi interni, torna a disposizione a partire da sabato dalle 9 alle 17 per l’esposizione della reliquia della croce di Cristo (per la festa dell’esaltazione delle Sante Croci); lunedì la celebrazione della prima messa da un anno a questa parte, alle 16.30.

    La parrocchia della Cattedrale ha voluto fortemente questo restaturo, ed ora, grazie al sostegno di Comunità Bresciana, accademia Laba, Compagnia dei Custodi delle Sante Croci e Stema, si vedono i frutti dei lavori durati un anno. 

    Soddisfazione è stata espressa anche dall’assessore Andrea Arcai, secondo il quale via Musei sta diventando l’asse storico-artistico più importante della città.

    Per il futuro sono in programma diverse iniziative per portare a conoscenza dei bresciani questo gioiello, a partire dalla stesura di una pubblicazione curata da Davide Sforzini che racconterà la genesi della chiesetta, i suoi tesori artistici e le sue particolarità architettoniche. 

    Clicca qui per alcune informazioni sulla chiesetta.

    a.c.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    RISPONDI