Tunisino beccato mentre spaccia, arrestato per resistenza a pubblico ufficiale

    0
    Bsnews whatsapp

    Nel pomeriggio di ieri, alle ore 18.50 circa, due agenti della Volante Carmine, nel percorrere via Fratelli Ugoni, hanno notato la presenza di un cittadino straniero che sostava nei pressi del giardino pubblico “Falcone-Borsellino” e che, avvicinato da un altro soggetto straniero, riceveva dallo stesso una banconota di dieci euro estraendo di tasca al contempo un pezzo di sostanza stupefacente scura. Alla vista degli agenti entrambi gli stranieri si sono dati alla fuga ma, raggiunti dopo un inseguimento appiedato, quello che deteneva la sostanza stupefacente, di nazionalità marocchina e del 1980, ha opposto una strenua resistenza colpendo più volte gli agenti. Disfattosi della sostanza stupefacente durante la tentata fuga, l’uomo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale ed indagato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Lo straniero che era con lui, del 1978 e di nazionalità turca, trovato in possesso di una carta di identità e di una patente contraffatte, è stato arrestato per possesso di documenti falsi. 

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. patente e documenti falsi, spaccio, resistenza a pubblico ufficiale……che belle persone che ci stanno in città, un caravanserraglio di delinquenti a costo zero.
      immagino chi disgraziatamente avesse avuto la sventura di fare un incidente in auto col turco…..
      persone a carico della società in tutto e per tutto, anche per il mantenimento in galera…se vi andranno ovviamente…

    RISPONDI