Arriva il MiTo: il Quartetto di Venezia stasera al Teatro Grande

    0

    Si terrà stasera, 19 settembre, alle 21.00 il concerto del Quartetto di Venezia nel foyer del Teatro Grande.

    Nell’ambito del Festival MITO SettembreMusica, il concerto vedrà la partecipazione di Andrea Vio e Alberto Battiston ai violini, Giancarlo di  Vacri alla Viola e Angelo Zanin al violoncello. Durante il concerto verranno eseguiti il Quartetto n. 1 in mi bemolle maggiore di Luigi Cherubini, il Movimento di Quartetto di Fabio Vacchi e il Quartetto in si bemolle maggiore op. 18 n. 6 di Beethoven.

    Rigore analitico e passione sono i caratteri distintivi dell’ensemble veneziano, qualità ereditate da due scuole fondamentali dell’interpretazione quartettistica: quella del "Quartetto Italiano" sotto la guida del M° Piero Farulli e la Scuola Mitteleuropea del "Quartetto Vegh", tramite i numerosi incontri avuti con Sandor Vegh e Paul Szabo. Il "Quartetto di Venezia" ha suonato in alcuni tra i maggiori festivals internazionali in Italia e nel mondo tra cui la National Gallery a Washington, Palazzo delle Nazioni Unite a New York, Sala Unesco a Parigi, IUC a Roma, Serate Musicali di Milano, Kissinger Sommer, Ossiach/Villach, Klangbogen Vienna, Palau de la Musica Barcellona, Tivoli Copenhagen, Societè Philarmonique a Bruxelles. È stato recentemente invitato dal CIDIM per una lunga tournée in Sud America: Argentina, Brasile e Uruguay. Ha avuto l’onore di suonare per Sua Santità Papa Giovanni Paolo II e per il Presidente della Repubblica Italiana. Il repertorio del "Quartetto di Venezia" è estremamente ricco ed include, oltre al repertorio più noto, opere raramente eseguite come i quartetti di G.F.Malipiero ("Premio della Critica Italiana" quale migliore incisione cameristica). Spinto dal piacere del suonare assieme, l’ensemble ha collaborato con artisti di fama mondiale tra i quali Bruno Giuranna,”Quartetto Borodin”, “Quartetto Prazak”, Piero Farulli, Paul Szabo, Oscar Ghiglia, Danilo Rossi, Dieter Flury (1° Flauto dei Wiener Philarmoniker), Pietro De Maria, Alberto Nosè. Il primo violino suona un Santo Serafino 1740 della Fondazione Pro Canale-Onlus di Milano. In occasione del 25° anniversario, il “Quartetto di Venezia” ha ricevuto l’alto riconoscimento del Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano. Dall’agosto 2010 Giancarlo di Vacri è la nuova viola del quartetto e sostituisce, dopo più di 25 anni di attività, Luca Morassutti.

    PROGRAMMA
    Luigi Cherubini
    Quartetto n. 1 in mi bemolle maggiore

    Fabio Vacchi
    Movimento di Quartetto

    Ludwig van Beethoven
    Quartetto in si bemolle maggiore op. 18 n. 6

    Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti e previo ritiro dei biglietti il giorno dello spettacolo alla
    Biglietteria del Teatro Grande dalle 13.30 fino all’inizio dello spettacolo.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY