Scienza: “E’ importante il gioco, non il risultato”

    0

    “La classifica dice che sarà un big match. Fare bene domani sera vorrebbe dire tante cose, a me interessa però il modo in cui la squadra interpreterà la gara, non il risultato in sè. Se arriveranno i tre punti bene, se no si può anche perdere: la cosa importante sarà l’approccio." E’ un Giuseppe Scienza molto lucido quello che parla prima della trasferta più importante, sin’ora, dell’avvio di stagione delle Rondinelle. Certo nemmeno lui pensava di andare a giocarsi la testa della classifica a Torino dopo 4 giornate di campionato e zero sconfitte, ed è forse per questo che tiene un profilo basso, dichiarando di volere il bell’approccio alla gara più che i tre punti.

    Sulla tattica: "Secondo me la gara si deciderà sugli esterni: dovremo essere bravi ad arginare e ripartire. In attacco, poi, i granata sono fortissimi, le punte lavorano molto: è quasi un 4 2 4. E’ vero, hanno tanti assenti, ma i sostituti saranno sicuramente all’altezza.”

    Come sappiamo, due colonne della squadra non sono nemmeno andate a Torino: “Putroppo all’ultimo minuto ha dato forfait il nostro capitano: Zambelli non sarà della gara, così come Vass. E se si sono chiamati fuori due gladiatori come loro, potete immaginare come stessero. Comunque non saranno assenze lunghe. Chiunque giocherà domani sera dovrà sentirsi ancor più responsabilizzato.”
    a.c.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY