Dall’amico per consegnargli i dvd: violentata

    0
    Bsnews whatsapp

    Lo pensava un amico, e invece si è trasformato in un incubo, durato un quarto d’ora. Brutta avventura per una ragazza nigeriana di soli 19 anni, immigrata regolare residente in provincia. La giovane intorno alle 18.30 è entrata, in evidente stato di confusione, in un negozio di viale Piave raccontando al titolare di essere appena stata violentata in un appartamento lì vicino. Immediata è partita la chiamata agli agenti del Nucleo Radiomobile, che si sono recati presso il negozio e, ascoltata la deposizione della ragazza, hanno cercato l’aggressore e infine l’hanno portato in caserma con l’accusa di sequestro di persona e violenza carnale.

    La cronaca dei fatti è riportata da Bresciaoggi in edicola stamane. La giovane africana si era recata dal connazionale per consegnargli dei film in dvd presi a prestito. Una volta nell’appartamento però il ragazzo, di 21 anni, l’ha rinchiusa in camera da letto ed ha abusato violentemente di lei, che ha cercato invano di liberarsi usando addirittura un paio di forbici trovate nella stanza. Nell’appartamento vive un altro ragazzo, che ha sentito le urla della giovane ma non riuscendo ad entrare nella camera, chiusa, non ha potuto fare nulla. Una volta terminata la violenza la ragazza è potuta fuggire dal negoziante di viale Piave, da dove è partita la chiamata.

    A volte l’orco ha le sembianze di una persona che si reputa essere un amico.
    a.c.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    RISPONDI