Nello schianto a Lavone muore un impiegato di banca e maestro di sci di 35 anni

    0

    In un frontale terrificante. E’ finita così la vita di Stefano Bertussi, 35enne di Marcheno, impiegato di banca e maestro di sci.

    Ieri sera intorno alle 20 Stefano stava percorrendo la strada nei pressi del cimitero di Lavone quando, nell’affrontare una curva, la sua vecchia Fiat Panda 4 ruote motrici ha invaso la corsia opposta dove si è scontrata con la Mercedes Classe A condotta da un 38enne di Bovegno.

    Secondo quanto racconta Bresciaoggi l’impatto è stato terribile, tanto che le due vetture si sono accorciate l’una dentro l’altra. Ad avere la peggio Stefano, rimasto intrappolato dentro le lamiere con le gambe compromesse e gravi ferite al torace. Solo l’intervento dei Vigili del Fuoco, che hanno liberato Stefano dalle lamiere, ha permesso ai sanitari del 118 di prestare soccorso al ferito e di trasferirlo presso l’Ospedale Civile, dove però purtroppo Stefano è deceduto poco dopo. Troppo gravi le ferite riportate nello scontro dove è rimasto contuso in maniera seria anche il 38enne di Bovegno, trasportato prima presso il pronto soccorso di Gardone Val Trompia e poi al Civile, viste le condizioni critiche.
    a.c.

    Comments

    comments

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome