Compagnia delle opere, Zola lascia la presidenza a Battagliola

    0

    Camillo Zola lascia la presidenza dell’Associazione Compagnia delle Opere di Brescia. Il Consiglio Direttivo, nella seduta appena conclusa, ha accolto le sue dimissioni e nominato per acclamazione nuovo presidente l’imprenditore manerbiese Giuseppe Battagliola, da due anni vice presidente vicario della CDO di Brescia e recentemente eletto anche nel Consiglio Direttivo Nazionale della CDO fra i 4 rappresentanti bresciani, insieme allo stesso Zola, a Paolo Paoletti e a Marco Marchetti. Confermati inoltre, dal nuovo presidente, fino alla scadenza naturale del mandato (ottobre 2012), il direttore generale Roberto Zanolini e il direttore operativo Fabio Mussoni.

    In una seduta allargata alla partecipazione dei collaboratori dell’Associazione, il Consiglio Direttivo, formulando i migliori auguri di buon lavoro al nuovo presidente Battagliola, ha ringraziato il presidente uscente per l’impegno dedicato alla guida dell’Associazione e per il contributo offerto alla crescita del coinvolgimento dei Consiglieri nella vita associativa.

    Camillo Zola ha confermato la disponibilità a rimanere nel Consiglio Direttivo (dove è presente dal 1998) e a poter contribuire al consolidamento delle attività verso gli associati per i servizi finanziari e in particolare per la finanza agevolata.

    Giuseppe Battagliola, 54 anni, di Manerbio (Brescia), sposato con un figlio, è proprietario, insieme al fratello Domenico, del Gruppo La Linea Verde di cui è Presidente. Il Gruppo, fondato dai due fratelli nel 1991, rappresenta l’evoluzione dell’azienda agricola familiare ed è ora ai vertici del mercato nazionale della IV gamma e leader dei piatti pronti freschi: comprende sei stabilimenti produttivi, di cui uno in Spagna, per un totale di circa 1.000 addetti. Giuseppe Battagliola è inoltre anche Coordinatore della sezione IV gamma dell’Aiipa (Associazione italiana industrie prodotti alimentari). Nel 2006 entra nel Consiglio Direttivo della CDO di Brescia, diventandone vice presidente vicario nel 2009 fino alla nomina odierna a presidente.

    Il neo presidente Battagliola ha dichiarato: <<Nelle prossime settimane -ha dichiarato Battagliola- nel pieno dei preparativi della nostra tradizionale assemblea annuale e cena sociale che guarda con particolare attenzione al futuro dei giovani, mi riunirò con i Consiglieri per discutere e definire l’assegnazione di alcune deleghe e le eventuali nomine -da parte del Consiglio Direttivo- di uno o più vice presidenti oltre a valutare l’eventuale istituzione di un comitato esecutivo che possa con maggiore frequenza riunirsi per meglio supportare l’operatività dell’Associazione. Intendo così dare continuità e potenziare il lavoro avviato da qualche mese insieme ad alcuni Consiglieri per la messa a punto di una rinnovata strategia associativa dettata anche dal mutare della realtà rispetto alla quale anche la CDO non può rimanere ferma, nella consapevolezza che occorre guardare al futuro riaffermando con decisione l’identità costitutiva della CDO e la sua originalità>>.

    Comments

    comments

    LEAVE A REPLY