Alta formazione, 5 aziende bresciane cercano 18 giovani apprendisti. Ultime ore per candidarsi

    0
    Bsnews whatsapp

    Quello della frattura tra scuola e lavoro, è un vecchio problema, mai affrontato in maniera organica. A Brescia però è stato messo in piedi un innovativo progetto in grado di far dialogare istituti scolastici e aziende. Aib, attraverso il suo Centro Formazione, e Provincia di Brescia hanno infatti dato vita a un progetto che prevede di alternare formazione in aula e in azienda, grazie a un regolare contratto di apprendistato della durata di due anni al termine del quale 18 giovani selezionati conseguiranno l’attestato regionale di competenza di IV livello come “Tecnico superiore per l’industrializzazione del prodotto e del processo nell’industria metalmeccanica”.  E qui si inserisce un altro paradosso: ci sarà anche la crisi, che sta colpendo pesantemente il mondo del lavoro. Ma le imprese manifatturiere bresciani hanno un forte bisogno di manodopera specializzata, tecnici meccanici, elettronici, chimici e metallurgici, che spesso non trovano. “A livello italiano sono più di 100mila i ragazzi con specifiche competenze tecniche che mancano” spiega dal vicepresidente di AIB per l’Education, Franco Gussalli Beretta “ e di questi, visto il nostro tessuto produttivo, un numero importante è richiesto da aziende bresciane”.

    Ora con questa iniziativa Aib dà l’opportunità a 18 giovani diplomati degli istituti tecnici e professionali di “entrare in azienda”, magari per restarvi, affinando la propria preparazione. “Diamo la possibilità ai ragazzi che saranno selezionati di fare un percorso completo in sinergia con la formazione professionale offerta dagli istituti del nostro territorio” ha spiegato l’assessore provinciale Giorgio Bontempi.

    Le aziende che prendono parte al progetto sono: Cromodora Wheels di Ghedi, Metra di Rodengo Saiano, Officine Meccaniche Rezzatesi di Rezzato, Santoni di Brescia, Valvosanitaria Bugatti di Castegnato. Lì i giovani (3-5 per ogni azienda) verranno assunti con un contratto di apprendistato per due anni; inoltre svolgeranno 600 ore di formazione in aula (all’Itis Castelli), 90 di tutoraggio formativo individuale e 36 ore di tutoraggio in piccoli gruppi per la realizzazione di project work.

    Il progetto si rivolge ai giovani residenti o domiciliati in Lombardia di etrà compresa tra i 18 e i 30 anni (non acnora compiuti), diplomati agli istituti tecnici o professionali negli indirizzi meccanica, metallurgia, chimica, elettrotecnica ed elettronica. Chi fosse interessato può rivolgersi al Centro Formazione AIB (via G. Di Vittorio, 18 – Castelmella – dott.ssa Claudia Cacciatore: tel. 030.2786990 – c.cacciatore@cfaib.it) entro venerdì 30 settembre.

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI