Franciacorta in bianco, gemellaggio con la Valtellina (e un documentario di Ermanno Olmi)

    0
    Bsnews whatsapp

    La sedicesima edizione di FRANCIACORTA IN BIANCO conferma la vocazione di allargare gli  orizzonti della Rassegna e si lega ad una delle zone più rappresentative e riconosciute nel mondo a livello enogastronomico, la Valtellina. I due territori, che hanno fatto della loro conformazione geografica il biglietto da visita orgogliosamente e meritatamente esibito alle platee più prestigiose e che hanno saputo valorizzare e promuovere i prodotti tipici e le loro lavorazioni, si sono infatti uniti in un gemellaggio all’insegna dello stile e della qualità “made in Italy”.

    Ecco quindi che la Franciacorta, in questo caso il comune di Castegnato, una delle “porte d’ingresso” alle rinomate zone collinari, accoglie la Valtellina e i prodotti tipici delle produzioni del suo Distretto Agroalimentare, dai pizzoccheri al bitto, e il  folclore musicale che, sabato 8 ottobre alle ore 13, farà da colonna sonora al pranzo Valtellinese, che si terrà presso l’area ristoro della fiera, per poi proseguire per il resto della giornata  con esibizioni itineranti nei diversi padiglioni.

    Nel corso della rassegna, in programma dal 7 al 9 ottobre prossimi, saranno numerosi gli appuntamenti che vedranno protagonista la valle alpina della provincia di Sondrio: degustazioni di pizzoccheri preparati al momento, vino, bresaola, formaggi, panùn (caratteristico pane con i fichi), mele, confetture e miele si susseguiranno ogni ora per ognuna delle tre giornate di apertura. Le donne di Teglio, il comune riconosciuto come patria del pizzocchero, insegneranno l’arte di preparazione di questa pasta unica nel suo genere, ricavata da un impasto di due terzi di farina di grano saraceno, che ne caratterizza la colorazione grigiastra, ed un terzo di farina di frumento.

    Questo gemellaggio enogastronomico godrà di una vernice d’eccezione: nella serata di venerdì 30 settembre, nella sala conferenze del museo di S. Giulia a Brescia, verrà proiettato il documentario “Rupi del vino” realizzato da Ermanno Olmi. La proiezione, riservata alle istituzioni, agli operatori del settore, al mondo della cultura e alla stampa, narra, attraverso lo stile inconfondibile del regista bergamasco, dei terrazzamenti valtellinesi riconosciuti anch’essi, al pari di Santa Giulia,  patrimonio dell’Unesco.

    L’occhio attento di un grande maestro del cinema qual è Ermanno Olmi ha fatto sì che questo documento, mai trasmesso nella nostra città, potesse raccontare la realtà, la storia, l’eccezionalità ed il valore dei vigneti terrazzati della Valtellina Retica, riconoscendo all’uomo l’abilità di essere intervenuto in modo sapiente e rispettoso della natura in un territorio difficile e delicato al tempo stesso.

    Non solo gastronomia, quindi, a FRANCIACORTA IN BIANCO: con questo prestigioso gemellaggio la segreteria organizzativa e il Comune di Castegnato, anche grazie al contributo di ABP Nocivelli, compiono un passo importante nell’ottica di  uno sviluppo che possa garantire alla manifestazione un futuro di respiro sempre più ampio, qualificato e aperto ai contributi di partner eccellenti.

      

    FRANCIACORTA IN BIANCO – Sedicesima edizione

    Castegnato (Bs) – 7/8/9 ottobre 2011

    Orari:
    venerdì 7 ottobre ore 19.00 – 23.00
    sabato 8 ottobre ore 10.00 – 22.00
    domenica 9 ottobre ore 10.00 – 20.00

    Ingresso: 6 euro (gratuito fino ai 12 anni -venerdì ingresso gratuito)

    Info: www.franciacortainbianco.it

    Castegnato Servizi: tel. 0302146881-3

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI