Stazione, la Questura sospende la licenza al Bar “Centro”

    0
    Bsnews whatsapp

    Stamane gli agenti della della Questura hanno provveduto a notificare un decreto di sospensione della licenza per un periodo di 20 giorni al titolare del bar “Centro” in viale Stazione, un cittadino cinese del 1988.

     

    I numerosi e mirati servizi di controllo hanno permesso di appurare che, nonostante lo scorso 8 aprile 2010 lo stesso locale fosse stato sottoposto ad analogo provvedimento di sospensione dell’attività, risulta essere tuttora abituale ritrovo di persone pregiudicate per reati predatori e legati allo spaccio degli stupefacenti e, quindi, socialmente pericolose. Sono stati i continui controlli realizzati dagli agenti del Commissariato Carmine a portare, dal mese di Giugno, all’arresto e alla denuncia di numerosi soggetti che, abituali frequentatori del locale, si sono resi responsabili di reati contro il patrimonio, oltre che legati allo spaccio delle sostanze stupefacenti.

    Poco collaborativo con gli agenti stessi inoltre si è dimostrato lo stesso gestore del locale. Lo straniero, infatti, non solo non si è adoperato per scoraggiare le frequentazioni del bar da parte di soggetti pregiudicati, ma, inoltre, ha mostrato sempre un atteggiamento insofferente durante i controlli di polizia nel suo locale. In occasione della notifica, questa mattina, all’interno del locale  è stato identificato un  cittadino straniero non in regola con le norme per il soggiorno che, quindi, è stato accompagnato in Questura

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    UN COMMENTO

    1. "Lo straniero non si è adoperato per scoraggiare le frequentazioni del bar da parte di soggetti pregiudicati". Ma leggete cio’ che scrivete? Ora il titolare di un esercizio pubblico deve cercare di allontanare i pregiudicati dal proprio locale. Ovviamente, perche’ lui sa chi sono i pregiudicati. Ovviamente, perche’ sicuramente i pregiudicati gli dicono "scusa, noi ce ne andiamo". Per forza, si mostra indifferente ai controlli: sapeva gia’ dove questi controlli andavano a parare! Straniero si’, stupido no. Cari poliziotti, cercate di farvi rispettare facendo piu’ controlli sul territorio. A cominciare dal traffico. Come fanno qui negli Stati Uniti, da dove scrivo. La polizia e’ rispettata perche’ fa il suo dovere: controlla e ferma quando c’e’ un sospetto, non quando glielo dice il politico di turno. E le multe al traffico le fanno tutti, dallo sceriffo locale al poliziotto statale!!

    2. per farsi rispettare i polizziotti cosa devono fare aspettare che saltino in aria? Il cinese per non fare una selezione della clientela, significa che anche lui e come i suoi clienti.L’italia accoglie tutti, e questi che anno la fortuna di avere una attività devono rispettare le nostre leggi, se si va un pò in giro sembrano i padroni di brescia i cinesi rispetto ad altri emigranti si distinguono per la loro riservatezza sono come la mafia più silenzio c’è più loro possono delinguere in pace. e questo non deve accadere quindi bravi poliziotti.

    RISPONDI