A Erbusco si allarga la giunta. Nella squadra entra anche Maddalena Bresciani

    0

    Il comune di Erbusco da oggi ha un nuovo assessore. Si tratta di Maddalena Bresciani, già consigliere eletto nell’ultima tornata elettorale nella lista di maggioranza “Erbusco sì!”. Bresciani, classe 1972, è sposata con due figli, si è laureata in Scienze politiche all’Università Statale di Milano e dal 2007 è residente a Erbusco con la famiglia. Attualmente è impiegata commerciale part-time presso una ditta bresciana. E’ di madrelingua tedesca con doppia cittadinanza, ma parla correttamente anche la lingua inglese. A lei il sindaco Isabella Nodari ha affidato le deleghe servizi al cittadino e relazioni con il pubblico, informatizzazione, innovazione e semplificazione e promozione turistica. Le prime due sono totalmente nuove per il comune di Erbusco, mentre per quanto riguarda la promozione turistica, al nuovo assessore viene chiesto di integrare e implementare quanto già portato avanti negli scorsi anni dando un’ulteriore spinta verso un’utenza straniera sempre più presente sul territorio franciacortino, offrendo loro ancora più comunicazione e servizi. Oltre a questo, la Bresciani sarà anche referente comunale per il Censimento in corso nelle prossime settimane. “Crediamo sia molto importante avvicinare il più possibile i servizi ai cittadini in entrambi i sensi: sia puntando sull’informatizzazione dei documenti per rendere più semplici e veloci le incombenze burocratiche, sia aprendo gli uffici per rispondere di persona a domande o esigenze per tutti coloro che invece il computer non lo usano”, ha dichiarato il nuovo assessore. “Per quanto riguarda la promozione turistica, è importante che il cuore della Franciacorta come è Erbusco sia punto di riferimento per l’offerta turistica della zona. Sono certa che le mie competenze linguistiche saranno utili per una promozione del nostro comune anche verso l’utenza straniera che è sempre molto presente durante la bella stagione”. Con la nomina di Maddalena Bresciani la giunta passa da cinque a sei assessori, di cui ben tre donne, oltre al sindaco. In un momento di difficoltà economica per le amministrazioni pubbliche, la creazione di un assessorato come quello affidato alla Bresciani va proprio nel senso della razionalizzazione delle risorse. In primo luogo grazie alla promozione turistica di cui il comparto commerciale del paese, proprio in ragione della crisi, ha sempre più bisogno. In secondo luogo perché eliminare quanta più burocrazia possibile fra il comune e i cittadini significa un risparmio per l’amministrazione e una grande facilitazione per gli utenti. “Dopo due anni in consiglio comunale, ho ritenuto Maddalena Bresciani pronta e con le competenze necessarie per affrontare la macchina amministrativa”, ha commentato il primo cittadino. “Le sue deleghe non sono più procrastinabili in un’epoca in cui si va sempre più verso un mondo tecnologico e innovativo, fatto di servizi rapidi e che semplificano la vita dei nostri cittadini. Non sono una femminista, nella nostra giunta non ci sono molte donne solo per partito preso, ma perché credo che dal mondo femminile, almeno per le deleghe che ciascuna di noi ha, possa arrivare una maggiore attenzione alla tutela del più debole, alla mediazione e al confronto, sebbene sappiamo essere intransigenti. La nomina del nuovo assessore, comunque, è stata condivisa all’unanimità da tutta la giunta”. L’incarico ufficiale per il nuovo assessore è arrivato venerdì 23 settembre, mentre il consiglio comunale recepirà la comunicazione di giunta giovedì 28 alle ore 18.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Ma non dovevano diminuire gli Assessori? I Comuni si erano lamentati per i tagli, devo pensare che naturalmente il nuovo Assessore presterà la sua opera gratuitamente,altrimenti vedremo FLI protestare come già fatto per situazione simile in altro comune bresciano

    LEAVE A REPLY