Pd: al via la raccolta firme contro il Cubo Bianco di Labolani

    0

    Piace o non piace questo ormai celeberrimo "Cubo bianco"? I bresciani da domani potranno finalmente dire la loro, aderendo o meno alla raccolta firme, ovviamente anti-cubo, promossa dal coordinamento cittadino e circoscrizionale del Partito Democratico.

    Emilio Del Bono e il segretario cittadino del partito Giorgio De Martin hanno parlato del cubo direttamente da largo Formentone. I residenti e i commercianti della zona, dicono, sono esasperati dallo stato di semi-abbandono della piazza, orfana della pensilina ormai da anni ("arrugginisce nei magazzini del comune", hanno detto). Labolani promise che subito dopo lo smontaggio della pensilina si sarebbe proceduto ad effettuare i carotaggi e conseguentemente, in tempi rapidi, a realizzare il progetto vincitore del concorso di idee per l’edificio. Fortunatamente quelle di Labolani furono solo parole, ora i cittadini, secondo il Pd, potranno esprimersi, prima che sia troppo tardi. Del Bono e De Martin però guardano oltre, e dichiarano innanzitutto che nel caso il partito vincesse le prossime elezioni comunali promuoveranno un concorso di idee per la sistemazione dell’intera piazza, a prescindere dal cubo, e poi che è impensabile costruire ex nove quando poco distante da Largo Formentone c’è Palazzo Avogadro in attesa di ristrutturazione. Per non parlare della stessa analogia tra nuovo (parcheggio sotto il Cidneo) e vecchio-sottoutilizzato (Fossa Bagni, distante poche decine di metri dal futuro – ipotetico – parcheggio).
    a.c.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. a me non piace. e poi non è solo questione di piace o non piace (tutto è opinabile, i gusti estetici poi), è che penso sia uno spreco di denaro pubblico

    2. A me il volume bianco (non è un cubo…) magari piace anche. Ma è ormai evidente che quello che interessava era togliere la pensilina dell’architetto Lombardi. Quello che da mesi abbiamo sotto gli occhi è chiaro a tutti: uno spazio penoso e degradato. Non faccio questioni sul cubo: da cittadino dico solo che se anche si fosse veramente voluto fare il cubo, di sicuro la tempistica dello smontaggio della pensilina è stata una scelta fallimentare. E’ come avere buttato via il divano vecchio prima ancora di sapere se e quando ci si potrà dotare del divano nuovo: per mesi col "cubo" per terra…

    3. Resto molto perplesso da questa acredine verso il Cubo. A me sembra che finalmente si svecchi una zona totalmente immobile, con un bel edificio contemporaneo. Come in molte altre città europee. Ne di più ne di meno.

    4. Resto molto perplesso da questa acredine verso il Cubo. A me sembra che finalmente si svecchi una zona totalmente immobile, con un bel edificio contemporaneo. Come in molte altre città europee. Ne di più ne di meno.

    5. Resto molto perplesso da questa acredine verso il Cubo. A me sembra che finalmente si svecchi una zona totalmente immobile, con un bel edificio contemporaneo. Come in molte altre città europee. Ne di più ne di meno.

    6. Nelle altre città europee, gli assessori ai lavori pubblici non fanno togliere le panchine dalle piazze come prima cosa dopo il loro insediamento. E se lo fanno, magari si curano di far ripristinare la pavimentazione in pietra in modo un pelino più decoroso di quanto è avvenuto da noi in piazza Rovetta. Strano che la Sovrintendenza non abbia avuto niente da dire… Strano che nessuno parli di decoro della piazza-parcheggio con le sue belle transenne zincate…

    7. scusa, Matteo, ci sei o ci fai?…e, se al posto dell’ orrenda creatura, si edificasse, attaccandola all’ edificio esistente, una splendida palazzina liberty ? destinata ovviamente all’ uso che se ne vorrebbe fare del cubo?

    8. Mi permetto di dire la mia anche se non sono Matteo. Se negli anni venti si fosse fatta una palazzina liberty, sarebbe stata la stessa cosa del cubo bianco di oggi: linguaggio CONTEMPORANEO che si affianca a quello storico. Un po’ come il duomo nuovo (neoclassico) a fianco del duomo vecchio (romanico: sei secoli prima circa…), per i quali nessuno si scandalizza. Fare OGGI una palazzina liberty, sarebbe come dire a lei di andare in giro col cilindro in testa quando passa nel quartiere ottocentesco, col tricorno quando va a Venezia, con la biga quando va al Capitolium. Ingiustificato mimetismo. Con questo, siamo ben lungi dall’affermare che in nostro assessore sia un convinto sostenitore della contemporaneità: a lui interessava solo far rimuovere la pensilina di Lombardi. Promessa mantenuta.

    9. Siamo nel 2011, non nel 1901 pieno periodo liberty…..Forse è passato qualche decennio. Comunque, non voglio continuare in questo ping pong.
      Da "non tecnico del settore" posso solo dire che cercando su internet vedo che "New students Area" di Brescia ha già ricevuto qualche riconoscimento anche dalla comunità professionale.

      Buona weekend a tutti! :)Siamo nel 2011, non nel 1901 pieno periodo liberty…..Forse è passato qualche decennio. Comunque, non voglio continuare in questo ping pong.
      Da "non tecnico del settore" posso solo dire che cercando su internet vedo che "New students Area" di Brescia ha già ricevuto qualche riconoscimento anche dalla comunità professionale.

      Buona weekend a tutti! 🙂
      P.s.:l’ultimo utente m’ha anticipato 😉

    10. Siamo nel 2011, non nel 1901 pieno periodo liberty…..Forse è passato qualche decennio. Comunque, non voglio continuare in questo ping pong.
      Da "non tecnico del settore" posso solo dire che cercando su internet vedo che "New students Area" di Brescia ha già ricevuto qualche riconoscimento anche dalla comunità professionale.

      Buona weekend a tutti! :)Siamo nel 2011, non nel 1901 pieno periodo liberty…..Forse è passato qualche decennio. Comunque, non voglio continuare in questo ping pong.
      Da "non tecnico del settore" posso solo dire che cercando su internet vedo che "New students Area" di Brescia ha già ricevuto qualche riconoscimento anche dalla comunità professionale.

      Buona weekend a tutti! 🙂
      P.s.:l’ultimo utente m’ha anticipato 😉

    11. Ma come si fa a contestare la bruttura della pensilina di copertura di piazza Rovetta e poi proporre di edificare nello stesso luogo un cubo, se non per una questione di cementificare gli affari?

    12. Il duomo nuovo neoclassico costruito tra 2 edifici romanici un po’ mi scandalizza… Soprattutto visto che per costruirlo hanno buttato giù un’altra chiesa romanica… Sembra piazzato lì provvisoriamente! E il quartiere medioevale raso al suolo per costruire piazza Vittoria? Nuovo non vuol dire più bello, ci vuole criterio a far le cose! Non è che siccome a Brescia sono state fatte questi errori in passato abbiamo la giustificazione per farlo ancora! E poi scusate, hanno fatto un concorso di idee… Non c’era niente di meglio di quell’affare?? Non ci credo! Chi ha partecipato???

    13. Non è che "solo a Brescia" il tessuto urbano si sia stratificato affiancando edifici "contemporanei" a quelli storici: è un processo comune in ambito europeo. Ha ragione quando dice che non necessariamente "nuovo" sia sinonimo di "bello", soprattutto al giorno d’oggi (perchè in passato si costruiva sempre con linguaggio del momento in cui si costruiva = contemporaneo, e non è che sbagliassero più di tanto). Secondo me piazza Rovetta può tranquillamente rimanere un "vuoto" (se sistemato correttamente) e può altrettanto tranquillamente ospitare un edificio (se realizzato con criterio, come lei dice). Ciò significherebbe affrontare in maniera sana e razionale un tema urbano. Cosa che non mi pare sia l’interesse degli ordierni "demolitori", che si accontentano di avere cancellato la pensilina di Lombardi per questione di puro puntiglio e che non sembrano molto interessati allo stato dello spazio urbano oggi esistente (con pavimentazione rattoppata al posto delle preesistenti panchine, e con parcheggio transennato al posto della pensilina). Lo ripeto: si è buttato via il divano vecchio prima di sapere se e quando arriverà quello nuovo; siamo col "cubo" per terra…

    14. Quella schifezza serve solo a soddisfare l’amor proprio del geometra che l’ha progettata. E’ un coso senza senso, un UFO caduto dal pianeta dei labolani, un affare che "dialoga col contesto" come dice chi l’ha progettata (parola grossa!); solo che il contesto gli sta dicendo di tornarsene al suo pianeta lontano, perchè qui non lo vogliamo!!!!!

    LEAVE A REPLY