A Brescia 400 studenti a scuola di guida sicura da Andrea Montermini

    0
    Bsnews whatsapp

    Aneddoti, storie e curiosità di chi ha corso tanti Gran Premi, ma anche vere e proprie regole per imparare a guidare consapevolmente, senza mettere a rischio la propria vita e quella degli altri, a partire dalla posizione esatta in cui ci si siede e si impugna il volante, o si regola il poggiatesta, per arrivare a come si esegue una frenata di emergenza e si controlla una curva malriuscita.

    Così il pilota di Formula 1 Andrea Montermini, campione italiano GT 2010 su Ferrari F430 e attuale leader di campionato internazionale GT Open su Ferrari 458 Italia, ha incantato la platea di diciottenni che questa  mattina nell’aula magna dell’Istituto Tartaglia di via Oberdan ha assistito a una delle tappe del Sara Safe Factor 2011, il tour nelle scuole superiori di tutta Italia che Sara Assicurazioni, in collaborazione con AC Brescia e ACI Sport, “mette in pista” da sette anni per sollecitare i giovani a una guida più sicura e consapevole. Un progetto formativo e sociale di qualità che si è meritato il patrocinio del Ministero della Gioventù e vede affiancarsi quest’anno un terzo partner come sponsor tecnico, la SEAT, che mette a disposizione piloti della sua scuderia.

    Circa 400 studenti all’ultimo anno dell’Istituto Tartaglia hanno dunque imparato in modo coinvolgente e stimolante le regole base della guida sicura. In precedenza, dopo l’introduzione del presidente dell’Automobil Club di Brescia, dottor Marco Colelli, avevano preso la parola Marco Mattioli, della direzione marketing di Sara Assicurazioni, e Rosario Giordano, responsabile comunicazione di ACI Sport, che hanno voluto illustrare le finalità del progetto e i più recenti dati ACI Istat sui sinistri in Italia.

     

    Forse non tutti sanno, infatti, che ben il 44% degli incidenti stradali è imputabile a pochi comportamenti sbagliati, quali la guida distratta, l’eccesso di velocità e la mancata precedenza. 
    Sarebbe sufficiente un po’ più di attenzione per dimezzare i sinistri, che purtroppo in Europa sono la prima causa di morte per i giovani tra i 20 e i 24 anni. E Brescia non fa eccezione: nel 2009, ultimi dati reperibili, nella provincia si sono registrati ben 3472 incidenti, con 110 morti (di cui 75 in condizioni di bel tempo) e 4870 feriti.

     

    Ma dove allenarsi a guidare in maniera sicura e corretta? Su Facebook, naturalmente. Sul popolare social network, infatti, è online un concorso legato al Sara Safe Factor che permette di guidare in città e in pista lungo un percorso virtuale, testare (o migliorare) le proprie conoscenze sulle norme di circolazione e sfidare gli amici per vincere 100 corsi di guida sicura al Centro ACISara di Vallelunga, 100 tessere Aci Okkei e, il più fortunato, un’auto Seat Ibiza. Il gioco è ripetibile fino al 30 novembre 2011. Basta entrare su Facebook e cliccare “Mi Piace” nella pagina Sara Safe Factor, oppure registrarsi sul sito www.sara.it. Una modalità semplice e intuitiva che questa mattina è stata illustrata ai ragazzi, invitandoli a cimentarsi con le prove online.

    Con questo progetto Sara e ACI vogliono concretamente contribuire a ridurre il numero dei sinistri: l’obiettivo è una diminuzione del 10% all’anno, in linea con le aspettative della Carta europea della sicurezza che Sara e ACI hanno sottoscritto. "Crediamo molto in questa iniziativa, che portiamo avanti in forme diverse ormai dal 2005, e crediamo nei giovani, normalmente penalizzati dalle compagnie assicurative – commenta Marco Brachini, direttore marketing di Sara Assicurazioni -. Noi invece siamo disposti ad accordare loro fiducia, ma a patto che si impegnino a guidare con intelligenza”. 

    Comments

    comments

    Ufficiostampa.net

    CALCIOBRESCIANO
    CONDIVIDI

    RISPONDI